CONSIGLI FANTASFIDA: La Domenica di A 3a Giornata - Daily Fantasy Sports .it

CONSIGLI FANTASFIDA: La Domenica di A 3a Giornata

Dopo le prime due giornate con quasi tutte le gare alle 20.45 e dopo la sosta per le Nazionali, si torna al programma classico della Serie A con due anticipi al sabato e otto partite spalmate dalle 12.30 alle 20.45 di domenica. Oggi si gioca solo Juventus – Chievo alle 18.00 perché la Sampdoria – Roma delle 20.45 è stata rinviata a causa dell’allerta meteo, domani invece si parte in tarda mattinata con Inter – Spal, mentre nelle sfide pomeridiane spicca Lazio – Milan e la giornata calcistica si chiude con Bologna – Napoli.

CONSIGLI FANTASFIDA 3A GIORNATA – LA DOMENICA DI A 

Il torneo principale di Fantasfida per questa domenica vede aumentare il suo garantito a 3.000€ e si giocherà sulle cinque partite delle 15.00. Le attenzioni saranno rivolte maggiormente sul match del’Olimpico tra Lazio e Milan, con i padroni di casa che faranno affidamento soprattutto su Immobile e Milinkovic-Savic, mentre Montella dovrebbe confermare quasi del tutto la formazione delle prime giornate con il tridente Suso-Cutrone-Borini. Dalle altre quattro partite ci possiamo aspettare tanti gol e qualche sopresa, anche perché tutte e otto le squadre cercheranno il primo successo stagionale in campionato. Vediamo ora i giocatori consigliati per ogni ruolo.

PORTIERI

Cragno (Cagliari) – I rossoblu hanno incassato cinque reti nelle prime due giornate, ma nonostante questo hanno dimostrato di avere una buona organizzazione di gioco e il giovane portiere ha compiuto sette parate in 180 minuti. In questo turno ospitano il Crotone che non ha ancora segnato in campionato.

Donnarumma (Milan) – Dopo un’estate caratterizzata dalla vicenda del rinnovo contrattuale, il diciottenne rossonero ha ritrovato la giusta concentrazione e un buon rendimento in campo. Cinque parate e un solo gol incassato nelle prime due giornate.

Consigli (Sassuolo) – Il numero 47 neroverde potrebbe essere una scommessa, ma ha dimostrato negli ultimi anni di poter essere davvero decisivo quando è in forma, riuscendo a compiere un consistente numero di parate. Inoltre l’Atalanta sembra avere qualche difficoltà in zona gol nelle ultime settimane.

DIFENSORI

Nuytinck (Udinese) – Ha esordito benino contro il Chievo ed è migliorato tantissimo contro la Spal. A Ferrara ha trovato la sua prima rete in Serie A e ha arricchito il suo punteggio con sette palloni e un tiro gol intercettato. La formazione di Del Neri affronta il Genoa che già nella passata stagione ha mostrato grandi difficoltà in trasferta, subendo molto e trovando poche volte la via del gol.

Biraghi (Fiorentina) – Prestazione top all’esordio stagionale contro la Sampdoria. Molto attento in copertura (13 palloni riconquistati) e propositivo in fase offensiva, dove ha provato più volte a mettere nelle migliori condizioni i compagni (5 passaggi chiave).

Lirola (Sassuolo) – Buone le prime due gare del giovane terzino spagnolo che in questa giornata dovra vedersela con Gonsens e Papu Gomez. Potrà spingere meno, ma avrà la possibilità di ottenere punti per i palloni recuperati (già 10 nei primi 180 minuti giocati).

Castagne (Atalanta) – Non ha ancora esordito in Serie A, ma Gasperini in conferenza stampa ha annunciato che giocherà titolare contro il Sassuolo. Gli appassionati di calcio e Fantasy Sports hanno imparato a conoscerlo nella passata stagione, quando si è messo in mostra in Europa League con la maglia del Genk.

Basta (Lazio) – Non benissimo in trasferta contro il Chievo, mentre nella prima giornata, in casa contro la Spal, ha ottenuto un buon punteggio grazie a otto palloni recuperati e tre passaggi chiave. Si troverà davanti Borini, forse il meno pericoloso del tridente del Milan e potrà quindi accompagnare anche la manovra offensiva.

Lirola

CENTROCAMPISTI

A. Gomez (Atalanta) – La formazione bergamasca è partita malino in questa stagione e da giovedì avrà anche l’impegno in Europa League, ma il Papu resta il punto di riferimento della squadra di Gasperini. Due punteggi top nelle prime due giornate con una media di 27 punti, merito di un assist e ben 12 passaggi chiave.

Milinkovic-Savic (Lazio) – Decisivo nella vittoria contro il Chievo con un gran gol nei minuti finali. Fin qui ha una media punti di 24,5, grazie anche a 4 passaggi chiave e 10 tiri nelle prime due gare stagionali. Giocherà ancora una volta alle spalle di Immobile, con la possibilità di rendersi pericoloso in diversi modi: con il tiro da fuori, con gli inserimenti senza palla o sulle palle alte.

Joao Pedro (Cagliari) – Sarà come sempre il regista avanzato della formazione di Rastelli, con la licenza di svariare lungo il fronte offensivo per cercare la miglior posizione. Alla seconda giornata ha segnato la rete del momentaneo pareggio contro il Milan e contro il Crotone potrà ripetersi davanti al proprio pubblico. Da ricordare che è anche il rigorista della squadra.

Benassi (Fiorentina) – Nello schieramento di Pioli gioca alle spalle della prima punta, con la possibilità di essere decisivo in fase offensiva. Dopo un esordio deludente a San Siro, nella seconda giornata ha trovato le giuste distanze e ha ottenuto un buonissimo punteggio grazie soprattutto a 4 passaggi chiave.

Romulo (Verona) – L’ex giocatore della Juventus ha iniziato bene il campionato, mettendosi in evidenza per i 22 palloni recuperati nelle prime due giornate. Contro la Fiorentina giocherà nel tridente d’attacco con Pazzini e Verde, con la possibilità quindi di raccogliere punti con azioni offensive.

ATTACCANTI

Lapadula (Genoa) – Prima da titolare per il centravanti ex Milan e Pescara che agirà da punta centrale nel tridente con Pandev e Taarabt. Due anni ha conquistato il titolo di capocannoniere in Serie B, mentre l’anno scorso ha segnato 8 reti con la maglia rossonera. In questo terzo turno stagionale affronta l’Udinese che ha incassato 5 gol nelle prime due giornate.

Suso (Milan) – Il fantasista spagnolo sta facendo la differenza: gol e assist sia alla prima giornata a Crotone, sia alla seconda in casa contro il Cagliari. Anche all’Olimpico contro la Lazio sarà lui a dirigere la manovra offensiva della formazione di Montella.

Immobile (Lazio) – Contro il Chievo ha trovato la prima rete in campionato e martedì in Nazionale ha siglato il gol vittoria contro Israele. Agirà da unica punta, pronto come sempre a sfruttare ogni minima possibilità e inserirsi negli spazi lasciati liberi dalla difesa avversaria.

Pazzini (Verona) – Sembrano superate le incomprensioni con mister Pecchia che lo hanno portato a partire due volte dalla panchina e totalizzare 45 minuti nelle prime due giornate. Contro la Fiorentina partirà titolare e guiderà l’attacco del Verona.

Pavoletti (Cagliari) – E’ in forte dubbio il suo esordio dal primo minuto, ma se dovesse partire dalla panchina troverà spazio durante il match. A Napoli non ha potuto esprimersi al meglio, tutti noi però ci ricordiamo le sue ottime prestazioni con la maglia del Genoa.

Suso

Appassionato di calcio italiano e internazionale
Seguo con molto interesse anche l’NBA

Devi essere loggato per commentare Login