CONSIGLI FANTASFIDA: Sabato di A 19a Giornata - Daily Fantasy Sports .it

CONSIGLI FANTASFIDA: Sabato di A 19a Giornata

Secondo appuntamento con la Serie A durante le feste, sempre di sabato, e ultima giornata del girone d’andata. Questa sera il Napoli vincendo in casa del Crotone si può laureare campione d’inverno. Domani si parte come consuetudine alle 12.30 con un interessantissimo Fiorentina – Milan. Saranno sei le gare in programma nel pomeriggio alle 15.00, mentre il match più atteso di questo turno è certamente Inter – Lazio, calcio di inizio previsto per le 18.00. Verona – Juventus sarà invece il posticipo serale delle 20.45.

CONSIGLI FANTASFIDA 19A GIORNATA – SABATO DI A

Il torneo su Fantasfida di questa settimana presenta ben sei sfide, tutte ovviamente in contemporanea a partire dalle 15.00. La Roma, dopo la sconfitta allo Stadium contro la Juventus, ospita il Sassuolo, reduce da tre successi consecutivi contro Inter, Sampdoria e Crotone. L’Atalanta sta attraversando un ottimo momento e in questo turno riceve il Cagliari. La formazione di Gasperini ha perso in casa solo alla prima giornata, mentre i sardi hanno ottenuto l’ultimo successo proprio in trasferta, il 19 Novembre a Udine. Bologna – Udinese si presenta come una sfida equilibrata, tra due squadre che giocano bene e creano sempre diverse azioni d’attacco, come Torino – Genoa, una partita che negli ultimi anni ha sempre regalato molte reti. La Sampdoria va in cerca di riscatto e nella sfida casalinga contro la Spal cercherà la vittoria che manca da cinque giornate, mentre il Benevento cerca i primi tre punti in campionato nel match contro il Chievo.

Di seguito i nostri consigli, ruolo per ruolo, per il Sabato di A.

PORTIERI

Berisha (Atalanta) – Non benissimo nell’ultima partita in casa (tre gol subiti dalla Lazio), ma decisamente più brillante e attento sabato scorso in casa del Milan. In questo turno affronta il Cagliari, privo di Joao Pedro e poco incisivo in trasferta, nelle precedenti nove gare lontane dalla Sardegna infatti ha segnato solo sei reti.

Alisson (Roma) – Prestazione top settimana scorsa in casa della Juventus con sei parate. Nelle ultime cinque gare giocate all’Olimpico ha incassato solo due gol e ha parato un rigore. In questo turno arriva a Roma il Sassuolo, il secondo peggior attacco del campionato dopo il Benevento.

Gomis (Spal) – Un azzardo, una scommessa. Gioca in casa della Sampdoria, formazione che crea molto e va sempre in rete, ma il numero uno della Spal si esalta negli impegni più difficili e riesce sempre a compiere tante parate. Nell’ultima gara contro una big, in casa della Roma, ha subito tre reti, ma ha comunque ottenuto un punteggio top grazie a 12 interventi.

DIFENSORI

Widmer (Udinese) -Ha riconquistato definitivamente il posto da titolare e nelle ultime giornate è on fire. Non solo il gol di sabato scorso contro il Verona, ma nelle ultime quattro partite giocate ha tenuto una media di 17 punti anche grazie a due assist e 29 palloni riconquistati. Gioca in casa del Bologna, una squadra molto brava in fase offensiva e spesso disattenta in copertura.

Izzo (Genoa) – Nella scorsa giornata è stato tra i top difensori, merito soprattutto di 15 palloni recuperati. Il Torino, avversario di questo turno, dovrà fare a meno di Belotti, quindi i difensori rossoblu avranno qualche preoccupazione in meno e si troveranno davanti giocatori meno forti fisicamente. La rapidità e la precisione del numero 5 del Genoa potrà consentirgli di rimediare un buon punteggio.

Kolarov (Roma) – Sottotono e sotto i suoi standard nella partita dello Stadium di sabato. Difficile però rinunciare ad un difensore capace di realizzare due gol su punizione, fornire tre assist e ben 40 passaggi chiave. Inoltre in questo turno affronta il Sassuolo, una delle peggiori difese del campionato, soprattutto in trasferta.

Caldara (Atalanta) – In gran forma in questo periodo. Tra i top nelle ultime due giornate, contro Lazio e Milan, grazie ad una rete, tre tiri gol intercettati e 18 palloni riconquistati. Come abbiamo già visto per Berisha, l’avversario di questo turno non dovrebbe creare troppe insidie alla difesa bergamasca.

Cacciatore (Chievo) – Sabato scorso contro il Bologna ha trovato il suo secondo gol stagionale. Lo troviamo spesso tra i top difensori grazie al suo impegno in entrambe le fasi di gioco. Nell’ultima giornata del girone d’andata affronta il Benevento, ultimo in classifica con il peggior attacco e la peggior difesa.

Widmer

CENTROCAMPISTI

Viviani (Spal) – Sta disputando un ottimo campionato e nella scorsa giornata ha realizzato il suo terzo centro stagionale, il secondo su calcio di punizione. Contro la Sampdoria ci sarà la sfida diretta contro Torreira, due tra i migliori recuperati di palloni in Serie A.

Memushaj (Benevento) – Uno dei più positivi della formazione giallorossa. Partecipa alla manovra sia in copertura (63 pallini riconquistati), sia in fase offensiva (20 tiri e 15 passaggi chiave). Anche contro il Chievo cercherà di rendersi pericoloso e guidare la squadra verso il secondo risultato utile in questo campionato.

Barak (Udinese) – Decisamente on fire nelle ultime tre giornate. Ha tenuto una media punti di 31,6, merito di quattro gol, un assist e 18 palloni riconquistati. In casa del Bologna potrà proseguire la sua striscia positiva, anche perché i rossoblu concedono diversi spazi agli avversari.

Ilicic (Atalanta) – Difficile rinunciare al numero 72 dell’Atalanta in questo periodo. Cinque reti e un assist nelle ultime quattro giornate. Anche quando parte dalla panchina riesce ad essere decisivo. Ultimamente sta calcando lui gran parte dei calci di punizione e i calci di rigore.

Nainggolan (Roma) – Non è proprio nel suo miglior momento, ma un giocatore con la sua grinta e determinazione può decidere in ogni momento qualsiasi partita. In una sfida come quella casalinga contro il Sassuolo potrà ritrovare un punteggio alto, come ci ha spesso abituato.

ATTACCANTI

Verdi (Bologna) – Si sta confermando come il giocatore più costante dell’attacco del Bologna. Fin qui ha realizzato sei reti e fornito cinque assist. Sa rendersi pericoloso da ogni posizione, con tiri o passaggi chiave, grazie alla sua capacità di calciare benissimo con entrambi i piedi.

Quagliarella (Sampdoria) – Sabato scorso. al San Paolo, ha siglato il suo decimo centro in questo campionato, ai quali vanno aggiunti ben sei assist. In questo turno al Marassi arriva la Spal, che ha perso sei delle precedenti nove trasferte giocate.

Dzeko (Roma) – Non sta attraversando un buon momento, soprattutto perché ha segnato un solo gol negli ultimi due mesi e mezzo. Ma la sua ultima rete è stata proprio all’Olimpico e in ogni partita cerca con insistenza il tiro verso la porta avversaria.

Lasagna (Udinese) – E’ l’attaccante bianconero più in forma. Segna regolarmente da quattro giornate e negli ultimi 360 minuti ha una media di 21,25 punti.Sabato scorso oltre alla gioia personale ha anche fornito un assist. Sarà uno degli osservati speciali dalla difesa del Bologna.

Appassionato di calcio italiano e internazionale Seguo con molto interesse anche l'NBA

Devi essere loggato per commentare Login