CONSIGLI: 33a giornata Premier League - Daily Fantasy Sports .it

CONSIGLI: 33a giornata Premier League

Ultime opportunità per Tottenham e Arsenal di avvicinarsi al Leicester, ma in questo turno saranno impegnate in due match ardui e insidiosi. Sfide difficili anche per Chelsea e Liverpool, due squadre che sono ormai distanti dalle posizioni di alta classifica e che potrebbero regalare spettacolo e molti punti nei Daily Fantasy Sports in quest’ultima parte della stagione. Nelle retrovie scontro diretto tra Crystal Palace e Norwich, Benitez va alla ricerca del suo primo successo sulla panchina del Newcastle nella trasferta di Southampton e il Sunderland affronta la capolista.

fonte: www.gazzetta.it

                                        fonte: www.gazzetta.it

TOTTENHAM – MANCHESTER UNITED

La prima in lotta per il titolo, la seconda impegnata nello scontro con i rivali concittadini per l’accesso ai preliminari di Champions League. Sarà la sfida che chiuderà la 33a giornata con calcio d’inizio domenica alle 17.00 e con i padroni di casa che sapranno già il risultato del Leicester e dell’Arsenal. Pochettino dovrebbe mandare in campo l’undici più utilizzato nell’ultimo periodo con Kane, capocannoniere del torneo con 22 reti, accompagnato da Lamela, Alli (foto) e Eriksen, giocatori di qualità che si trovano a meraviglia e che portano spesso a casa dei punteggio elevati. Pericoloso puntare sui difensori del Tottenham così come su quelli dello United perché entrambe le squadre trovano facilmente la rete annullando così i bonus per l’imbattibilità. Squadra di Van Gaal decimata dalle assenze, con ben 9 indisponibili tra i quali i più importanti sono sicuramente Rooney e Schweinsteiger, uomini chiave dello spogliatoio dei Red Devils. In seguito a queste defezioni l’attacco sarà affidato ancora una volta al giovanissimo Rashford e al francese Martial, due attaccanti sui quale puntare valutando il buon rendimento e il basso costo.

I giocatori consigliati: Kane, Eriksen, Martial

Alli


SWANSEA – CHELSEA

Guidolin è riuscito a portare la sua squadra in una posizione di classifica tranquilla, subendo solo 3 sconfitte nelle 11 partite dopo il suo arrivo, riorganizzando il gioco e ridando fiducia e vivacità ai suoi giocatori di maggior talento. Tra questi c’è sicuramente Sigurdsson (foto), trequartista islandese che ha già segnato 10 gol, specialista dei calci piazzati (che aggiudicano un ulteriore bonus in caso di marcatura) e che fornisce anche un prezioso numero di passaggi chiave. Da tenere in considerazione il terzino destro Rangel, che sta totalizzando dei buoni punteggi nell’ultimo periodo, e Cork, centrale di centrocampo specialista nel recupero del pallone. Dall’altra parte il Chelsea ha ormai perso le speranze di poter compiere l’impresa di una miracolosa rimonta che lo avrebbe potuto portare all’obiettivo minimo dell’Europa League e sta già pensando alla prossima stagione con l’annuncio in settimana della firma di Antonio Conte che guiderà la squadra nei prossimi 3 anni. Con Hazard indisponibile e Diego Costa squalificato, Hiddink si affiderà in attacco all’ex milanista Pato, in rete nello scorso turno all’esordio con la maglia dei Blues, giocatore che se sta bene è sicuramente da schierare per la sua alta media gol. Altri giocatori che rappresentano una certezza sono Willian, Pedro e Frabregas, sempre al centro della manovra e con un ottimo fiuto per il gol.

I giocatori consigliati: Willian, Fabregas, Sigurdsson

MANCHESTER, ENGLAND - AUGUST 16: Gylfi Sigurdsson of Swansea City celebrates scoring his team's second goal during the Barclays Premier League match between Manchester United and Swansea City at Old Trafford on August 16, 2014 in Manchester, England. (Photo by Alex Livesey/Getty Images)


WEST HAM – ARSENAL

Sfida equilibrata in uno dei tanti derby di Londra dove si affronteranno la sesta e la terza in classifica. Il West Ham con l’arrivo di Bilic in panchina sta regalando ai suoi tifosi un gioco spettacolare e concreto che lo ha portato a giocarsi la qualificazione alla prossima Europa League, traguardo inaspettato a inizio stagione. L’Arsenal invece, in seguito alle debacle di Chelsea e City, sembrava essere la candidata numero uno per il titolo ma, come spesso gli accade negli ultimi anni, gli impegni ravvicinati di campionato, FA Cup e Champions League specialmente nel mese di marzo hanno portato una serie di sconfitte e la successiva eliminazione dalle coppe. Il West Ham si affida al talento di Payet, altro specialista delle punizioni e già a segno in 9 occasioni, che sosterrà l’azione offensiva dell’unica punta Sakho. Due gli esterni da tenere in considerazione tra gli Hammers: uno è Cresswell, terzino sinistro dalla media molto alta, l’altro è Antonio, esterno di centrocampo che ha realizzato 3 gol nelle ultime 5 partite. Nella squadra di Wenger, che deve fare i conti con molti indisponibili, dovrebbe partire titolare Welbeck, in ballottaggio con Giroud e Walcott, con il tecnico francese che potrebbe preferire l’ex United per la maggiore attitudine in fase difensiva lasciando così maggiore libertà a Sanchez e Ozil. Chi si troverà a fronteggiare le scorribande di Cresswell sarà Bellerin (foto), terzino destro dei Gunners che recupera sempre un corposo numero di palloni e trova volentieri la conclusione verso la porta.

I giocatori consigliati: Payet, Antonio, Sanchez

Bellerin

 

Appassionato di calcio italiano e internazionale Seguo con molto interesse anche l'NBA

Devi essere loggato per commentare Login

Lascia una risposta