CONSIGLI FANTAMISTER: Premier League Gameweek 29 - Daily Fantasy Sports .it

CONSIGLI FANTAMISTER: Premier League Gameweek 29

Dopo un turno a ranghi ridotti per gli impegni in FA Cup e le partite delle coppe europee che hanno visto impegnate le due squadre di Manchester e il Leicester, si riprende con un turno completo di Premier League diviso tra oggi e domani. Il torneo di Fantamister si concentra sulle cinque sfide in programma alle 16.00. Il Leicester campione in carica, dopo la storica qualificazione ai quarti di finale di Champions League, affronta la trasferta londinese contro il West Ham, mentre il Chelsea – primo in classifica – gioca in casa dello Stoke. Due le sfide salvezza, ovvero Crystal Palace – Watford e Sunderland – Burnley, delicate soprattutto per le squadre che giocano in casa. L’Everton invece cerca il sesto successo casalingo consecutivo e riceve l’Hull City. Di seguito il programma delle partite che caratterizzeranno il torneo di Sisal e i giocatori consigliati per ogni ruolo.

CONSIGLI PREMIER LEAGUE GAMEWEEK 29 – FANTAMISTER

okPROBABILI FORMAZIONI

okSTATISTICHE

PORTIERI

Courtois (Chelsea) – I Blues, insieme al Tottenham, hanno la miglior difesa della Premier. Il portierone belga ha totalizzato 52 parate, chiudendo tredici partite su 27 con la rete inviolata. Lo Stoke, in casa, ha segnato solamente 18 reti in 14 gare.

Robles (Everton) – Tra gli attuali portieri titolare è quello che ha subito meno reti, 10 in 13 presenze e 8 clean sheet. Sempre attento e pronto, come dimostrano anche le 37 parate. L’Everton affronta l’Hull, il peggior attacco in trasferta (7 gol in 14 partite).

DIFENSORI

M. Sakho (Crystal Palace) – L’ex giocatore del Liverpool ha giocato due partite di Premier con la maglia del Palace ed entrambe sono terminate con zero gol subiti. Da lui riparte la manovra rossoblu, come dimostrano anche i 55 passaggi completati in 180 minuti.

Pieters (Stoke) – Il terzino sinistro biancorosso sta disputando una buonissima stagione e sta attraversando un ottimo stato di forma. Nelle ultime 9 partite ha una media punti di 6,90. Decisamente attento in copertura, 51 palloni intercettati e 67 contrasti vinti in tutto il campionato.

Coleman (Everton) – Nella sfida contro l’Hull City, l’esterno dell’Everton potrà concentrarsi principalmente sulla fase offensiva. In questo campionato è a quota quattro gol e tre assist e ottiene sempre un buon punteggio.

Alonso (Chelsea) – Lo spagnolo è il difensore con la media più alta (7,83), anche grazie al fatto che gioca sulla linea dei centrocampisti, e riesce ad accompagnare con regolarità la manovra offensiva dei Blues. Per lui 4 reti e 2 assist in 22 presenze.

Reid (West Ham) – Il centrale degli Hammers dovrà contrastare Vardy. Gioca tantissimi palloni, come dimostrano i 725 passaggi completati, ed è molto attento in copertura (85 passaggi intercettati). Bene anche in fase offensiva, due gol e due assist in campionato.

Reid

CENTROCAMPISTI

Hazard (Chelsea) – Difficile rinunciare al talento belga che in ogni momento della gara può essere decisivo. In gol nell’ultima partita di campionato, in trasferta in casa del West Ham, e anche contro il Manchester United (nei quarti di FA Cup) ha giocato un’ottima gara.

Antonio (West Ham) – Esterno alto nello schieramento di Bilic, sa trovare facilmente la via del gol, come dimostrano i 9 centri stagionali in Premier. In questa giornata affronta il Leicester, una delle peggiori difese in trasferta in Inghilterra.

Mahrez (Leicester) – Dopo l’impresa in Champions, le Foxes devono confermare il buon stato di forma anche in campionato e per farlo si affideranno al talento con il numero 26. Fin qui 4 reti e due assist, ma un rendimento in crescendo nelle ultime giornate.

Zaha (Crystal Palace) – Altro esterno offensivo che riesce ad essere determinante in fase offensiva, come dimostrano i 5 gol e 6 assist. Il Palace ha bisogno dei tre punti per allontanarsi dalla zona retrocessione e ospita il Watford che in 13 partite giocate in trasferta ha subito 24 reti.

Barkley (Everton) – Sfida sulla carta agevole quella contro l’Hull City, formazione che fuori casa concede parecchio incassando 31 reti in 14 partite. Il trequartista inglese nelle ultime 10 gare giocate in Premier ha una media di 11,13, che sale a 12,55 se consideriamo solo le ultime 3 disputate in casa.

ATTACCANTI

Carroll (West Ham) – Ha giocato poco per i soliti problemi fisici (14 presenze in Premier) e ha realizzato fin qui 6 gol. Gli Hammers però hanno bisogno di lui e della sua fisicità per raddrizzare un campionato deludente. Come sempre sarà padrone dell’area avversaria sui palloni alti.

Benteke (Crystal Palace) – Come abbiamo detto in precedenza i rossoblu hanno bisogno del successo e il loro punto di riferimento offensivo sarà come sempre l’ex centravanti del Liverpool. Nove gol e un assist in questa stagione e soprattutto ben 26 tiri in porta.

Diego Costa (Chelsea) – E’ l’attaccante con la media punti più alta in questo torneo (10,86), merito di 17 reti, 5 assist e 34 tiri in 25 presenze. Combatte su ogni pallone e lo dimostrano anche i 62 falli subiti.

Lukaku (Everton) – Capocannoniere del campionato insieme a Kane, a differenza dell’attaccante inglese però ha un assist in più (5). Cerca costantemente la porta avversaria, come confermano i 39 tiri totali in 27 presenze.

Diego Costa

Pagine: 1 2

Appassionato di calcio italiano e internazionale Seguo con molto interesse anche l'NBA

Devi essere loggato per commentare Login