ANALISI GIOCATORE: Bernardeschi - Daily Fantasy Sports .it

ANALISI GIOCATORE: Bernardeschi

Ad inizio stagione in pochi avrebbero puntato un caffè sulla stagione di Bernardeschi, nemmeno il suo allenatore Sousa che a Settembre ne parlava come di un giocatore confuso e ai margini della squadra: “E’ il giocatore che è arrivato ultimo dalle ferie. L’ho visto confuso…..deve chiarire quello che fa sia dentro che fuori dal campo.”. Dichiarazioni che non lasciavano presagire nulla di buono, ed invece dopo appena poche partite dall’inizio del campionato, Federico si è preso la scena e ad inizio autunno ha cominciato a volare. Oltre agli 11 gol ed ai 5 assist che ha messo in fila fino a Natale, tra campionato e coppe, è cambiata la sua considerazione da parte dell’allenatore e dell’ambiente, tanto che il gioiellino viola non è mai stato così al centro ed immerso nel progetto Fiorentina come in quel momento.

“Brunelleschi”, come viene simpaticamente chiamato per l’eleganza tecnica delle sue giocate, è un centrocampista eclettico, capace di giocare in più posizioni, tutte però abbastanza offensive: trequartista, attaccante esterno, ala destra, per Federico il copione non cambia, palla al piede per cercare giocate sopraffine per finalizzare in prima persona o mandare al gol i compagni di squadra. Tra le sue principali doti c’è il saper calciare ottimamente con entrambi i piedi e il buon tiro da lontano, per questo è un discreto battitore di calci piazzati. Cresciuto dall’età di 10 anni nelle giovanili della Fiorentina, è rimasto in viola fino al 2013 quando è stato mandato in prestito a Crotone, in serie B, per una stagione. Poi il ritorno in viola in pianta stabile con l’esordio a 20 anni, il 14 Settembre 2014, quando l’allora mister della viola Montella lo fa subentrare nella gara interna con il Genoa.

Dopo le sfavillanti premesse della prima parte di stagione gli occhi di molti club prestigiosi, italiani ed europei, si sono posati sul suo talento e questo, combinato con la questione aperta del rinnovo del contratto con la Fiorentina, ha distratto il giocatore che nel 2017 non è ancora riuscito ad esprimersi a quei livelli. Un unico gol, su rigore tra l’altro ininfluente, nella gara contro l’Udinese. Un calo evidente che è stato ancora più enfatizzato dalle ultime assenze per infortunio che hanno fatto saltare al giocatore diverse partite. A Dicembre era sulla cresta dell’onda, al top della classifica marcatori e con il morale alle stelle stava trascinando la Fiorentina, ora deve provare in queste ultime giornate a chiudere nel migliore dei modi una stagione comunque molto positiva. Adesso che il problema alla caviglia sembra risolto, può tornare a far divertire i suoi tifosi e tutti gli appassionati di calcio con le sue giocate eleganti e decisive allo stesso tempo.

Anche la questione rinnovo sembra arrivata al capolinea, con le ultime indiscrezioni che parlano della volontà del giocatore di sposare il progetto viola e continuare a giocare per la città che lo ha formato calcisticamente. Vedremo se diventerà la bandiera della Fiesole o sarà tentato dalle offerte di squadre più blasonate. Parlavamo di stagione buona, vediamo insieme i suoi numeri stagionali su Fantasfida per capire che giocatore da Daily Fantasy Sports è Bernardeschi.

21,48 punti di media stagionale su Fantasfida in 1881 minuti giocati, descrivono già come possa essere un centrocampista decisivo assolutamente da prendere in considerazione per le nostre squadre. 10 gol in campionato, 4 assist, 56 tiri, 23 tiri in porta oltre a 41 passaggi chiave parlano sicuramente di un centrocampista top che può far saltare gli equilibri di giornata. Anche nelle ultime partite, dove come dicevamo non ha potuto giocare con continuità causa infortunio, notiamo come sia sempre particolarmente attivo nel nostro giochino. Nelle ultime 6 presenze, spalmate in 10 giornate, ha tenuto una media superiore ai 14 punti, non facile giocando una media di 66 minuti a partita. Non vi è dubbio che abbia nel DNA la dote di portare bonus a raffica visto il suo modo di giocare.

Se in queste ultime giornate riuscirà a giocare al meglio delle sue capacità non esitate a schierarlo, le motivazioni per terminare nel migliore dei modi la stagione ci sono tutte, sia se deciderà di lasciare Firenze, sia specialmente se alla fine opterà per il rinnovo.

Malato di calcio sin dalla nascita, ho incontrato i daily fantasy sports e mi sono illuminato. Sinergia tra studio statistico e gambling; praticamente un sogno che si avvera.

Devi essere loggato per commentare Login