ANALISI GIOCATORE: Zappacosta - Daily Fantasy Sports .it

ANALISI GIOCATORE: Zappacosta

Svolgere al meglio le due fasi di gioco, tanto quella difensiva che quella offensiva, è ciò che di meglio si può chiedere ad un terzino completo e protagonista del calcio moderno. Non basta più il compitino, per essere un terzino degno di nota è necessario essere preciso, puntuale ed in sintonia con la linea difensiva, ma anche pungente ed efficace nella metà campo avversaria, magari ribaltando l’inerzia dell’azione a favore della propria squadra. Uno degli interpreti migliori in quest’ottica nel nostro campionato è il terzino granata Davide Zappacosta, che in questa stagione è cresciuto enormemente ed è diventato un giocatore importante sia per la sua squadra che per la nazionale italiana. Grazie anche alla fiducia del mister e dei compagni che ora lo vedono come un punto fermo nello scacchiere della squadra del presidente Cairo.

Alla sua seconda stagione a Torino, il giovane difensore italiano ha finalmente trovato continuità e lo spazio che merita. Anno scorso era chiuso da Bruno Peres, con la partenza del brasiliano e l’arrivo di Mihajlovic, le carte in tavola sono cambiate ed ha trovato la titolarità sulla fascia dimostrando prestazione dopo prestazione di meritarsela. Cresciuto nel vivaio del Sora, è stato acquistato dall’Atalanta nel 2011 in comproprietà con l’Avellino dove gioca due stagioni prima in Lega Pro e poi in Serie B. Nell’estate del 2014 passa in maglia nerazzurra sempre nell’ambito della comproprietà tra le due squadre. La stagione a Bergamo è talmente positiva che diviene subito uomo mercato e così viene acquistato a titolo definitivo dal Torino, insieme al compagno Baselli. Dopo una stagione all’ombra di Bruno Peres, finalmente trova la titolarità della fascia destra in questa stagione.

Parlavamo delle due fasi. Zappacosta riesce ad essere estremamente incisivo in entrambe. Buone chiusure sugli avversari e successivamente ottima predisposizione all’impostazione di gioco. E’ molto coinvolto nella manovra della squadra e duetta spesso con i centrocampisti e con gli uomini più avanzati, riuscendo ad essere sovente molto pericoloso anche nella metà campo degli avversari. L’ottima capacità di corsa e la buona tecnica individuale ne fanno un terzino completo e capace di arrivare spesso e volentieri sul fondo a crossare per i compagni. La sua tecnica si è affinata con il tempo e questo dimostra anche la serietà del ragazzo che ha sicuramente lavorato su se stesso per arrivare a ricoprire un ruolo importante nel nostro campionato. Direi che siamo sulla buona strada. Non è un difensore che segna tantissimo, 9 gol in 177 presenza tra i professionisti, ma quando lo fa, le sue reti non sono mai banali, come dimostra l’ultima di Domenica scorsa.

Come sempre accade, chi si rende protagonista in stagione inevitabilmente è al centro delle voci di mercato. Così è anche per Zappacosta che in queste settimane è affiancato a diverse squadre e sarà con molta probabilità un nome caldo nell’estate di calciomercato.

Su Fantasfida i numeri sono molto interessanti.11,63 di media stagionale lo attestano tra i migliori difensori del nostro campionato e il suo costo è decisamente accessibile. 28 passaggi chiave, 5 assist e 128 palle recuperate completano il brillante quadro del difensore granata.

Nelle ultime cinque partite ha tenuto una media di 19,2 punti grazie a prestazioni sempre di ottimo livello. I 20 e 24 punti realizzati rispettivamente con Udinese e Crotone dimostrano come anche senza segnare sia in grado di raggiungere score decisamente interessanti. Questo per la già citata propensione offensiva e la sinergia con i suoi compagni che gli permettono di arrivare molte volte sul fondo e creare con i suoi cross occasioni interessanti. In questo finale di stagione, con la testa libera da esigenze di classifica, i suoi punteggi potrebbero giovarne ulteriormente e fare la differenza, soprattutto in casa dove il Torino ha dimostrato di saper attaccare e poter fare la partita con chiunque.

Malato di calcio sin dalla nascita, ho incontrato i daily fantasy sports e mi sono illuminato. Sinergia tra studio statistico e gambling; praticamente un sogno che si avvera.

Devi essere loggato per commentare Login