CONSIGLI: 10a giornata Major League Soccer - Daily Fantasy Sports .it

CONSIGLI: 10a giornata Major League Soccer

Mentre la maggior parte dei campionati di calcio si avvia alla conclusione, la Major League Soccer entra nel vivo con la 10a giornata di campionato. Abbiamo già detto più volte che la struttura di questa lega è alquanto particolare (qui potete trovare più informazioni) e infatti dando un’occhiata alla classifica troviamo solo quattro squadre con 10 partite giocate, mentre tutte le altre ne hanno 8 oppure 9. Questo aspetto ha un’influenza sulle performance delle squadre e quindi è bene tenerlo in considerazione, anche per costruire la giusta formazione nei Daily Fantasy Sports. Ad esempio, una sfida che verrà proposta in partita singola su Fantasfida è quella tra Toronto FC ed FC Dallas, che rappresenta anche il primo match casalingo dei canadesi nel 2016. Avete capito bene: in 10 turni Toronto non ha mai giocato al BMO Field. Tenendo in considerazione questa e altre particolarità, analizziamo i migliori giocatori del weekend, reparto per reparto.


PORTIERI

Stefan Frei – Seattle Sounders (13.500 crediti)

Il portiere svizzero è uno dei migliori della Major League Soccer, come dimostra anche la media di 8.3 punti a partita. La media goal subiti non è altrettanto allettante (1 a partita), ma per i Seattle Sounders la sfida contro San Jose non dovrebbe riservare troppe sorprese, almeno dal punto di vista difensivo. D’altronde hanno mantenuto la porta inviolata contro una squadra molto più pericolosa in avanti come Columbus. Frei dovrebbe essere in grado di portare a casa diversi punti.

Stefan Frei

Stefan Frei

Brian Rowe – LA Galaxy (9.150 crediti)

I LA Galaxy sembrano aver ingranato e la sfida contro i New England di domenica sera non dovrebbe portare molti problemi, considerando anche che i Revs hanno un pessimo andamento in trasferta. Perché non affidarsi quindi al portiere dei californiani? Rowe costa poco e ha ottime possibilità di mantenere la rete inviolata.


DIFENSORI

Brek Shea – Orlando City SC (8.300 crediti)

Orlando manca all’appuntamento con la vittoria da quattro partite ed è lecito aspettarsi una gara d’attacco contro i New York Red Bulls. Non sarà facile vincere per i viola, ma Shea sulla corsia di sinistra macinerà sicuramente tantissimi chilometri, proponendosi continuamente in avanti. Lo statunitense ha una media punti pari a 9.9 e quest’anno ha già segnato un goal e offerto un assist.

Laurent Ciman – Montreal Impact (10.965 crediti)

Ciman è stato eletto il Difensore dell’anno in MLS nel 2015 e quindi è sempre un calciatore da tenere in considerazione per la vostra formazione. Questa settimana si troverà a difendere per i canadesi nella difficile trasferta di Columbus, dove i Crew tenteranno l’assalto fin dal primo minuto per provare a risalire una classifica veramente pessima. Considerando che gli attacchi dei gialli dell’Ohio sono stati molto confusionari finora, ci si può aspettare un buon numero di palle recuperate da parte del difensore Belga, così come qualche tiro intercettato.

Ronald Matarrita – New York City FC (8.920 crediti)

Diamo fiducia ancora una volta al terzino di spinta costaricense, che nell’ultimo match ha totalizzato 11 punti (come la sua media). Contro un DC United che in difesa non è mai stato particolarmente solido quest’anno, Matarrita potrebbe spingere molto e offrire numerosi passaggi chiave. Oltre a essere un ottimo giocatore in fase propositiva, il difensore di NYCFC è anche bravissimo a recuperare palloni, già 61 quest’anno.

Joevin Jones – Seattle Sounders (6.155 crediti)

Contro Columbus ha giocato un’ottima partita, conquistando 13 punti e gli applausi del pubblico. In ottica DFS Joevin Jones è un calciatore molto interessante, essendo un terzino di spinta alla Serginho. Difensivamente parlando non è un mostro, ma crea moltissime possibilità in avanti e sforna passaggi chiave a ripetizione. Considerando che Seattle potrebbe chiudere con la porta inviolata, JJ è una buona scelta per la vostra formazione.


CENTROCAMPISTI

Giovani Dos Santos – LA Galaxy (17.025 crediti)

Giovani Dos Santos sta vivendo il suo miglior momento da quando è in MLS: tre goal nelle ultime due partite e performance da MVP. Difficile fare a meno di lui in questo momento, anche perché i Galaxy giocano in casa e il messicano può sempre contare su un tifo caldissimo quando si trova allo Stubhub Center. Must-pick.

Giovani Dos Santos

Giovani Dos Santos

Jermaine Jones – Colorado Rapids (12.090)

Il fatto che Jones sia uno dei calciatori preferiti di chi scrive questo articolo non ha nulla a che vedere con il consiglio di selezionarlo. Finora il mediano statunitense ha mantenuto una media di 23 punti a partita (anche se ne ha giocate solo tre), a dimostrazione di quanto possa essere ancora determinante anche a 35 anni. Il match di sabato notte contro Real Salt Lake è un derby a cui i tifosi dei Colorado Rapids tengono molto, quindi JJ sarà molto motivato a dare il meglio di sé. Per quanto riguarda i DFS in senso stretto, stiamo parlando di un calciatore che recupera palloni, tira moltissimo e offre tante occasioni da goal per i compagni di squadra.

Giles Barnes – Houston Dynamo (10.300 crediti)

Non sarà per nulla facile per Houston avere la meglio su SKC, ma i Dynamo sono ultimi a West e già staccati di 5 punti dalla penultima, pertanto una reazione è obbligatoria. Il giamaicano Barnes ha una media punti pari a 13 e soprattutto gioca in attacco, pur essendo inserito nella lista dei centrocampisti. Questo è un aspetto da tenere in forte considerazione, perché selezionarlo equivale a giocare con tre attaccanti invece che due.

Michael Bradley – Toronto FC (11.950 crediti)

Toronto FC apre la sua stagione casalinga contro un avversario ostico come FC Dallas. Gli ospiti hanno calciatori molto forti tecnicamente e velocissimi, quindi è molto probabile che Michael Bradley recuperi un gran numero di palloni. Finora l’ex Roma ne ha recuperati addirittura 80 in 8 partite, mantenendo una media punti di 13.4. Essendo anche il playmaker della squadra, dai suoi piedi partiranno molti passaggi chiave.

Clint Dempsey – Seattle Sounders (22.125 crediti)

Come si può non selezionare Capitan America contro San Jose? E’ vero che nell’ultima partita è apparso molto stanco, ma il suo apporto ai Sounders è fondamentale, come dimostra anche la media punti di 12.1. Dempsey, poi, è uno dei calciatori che tira più volte in MLS, quest’anno lo ha fatto 28 volte. Anche lui è considerato un centrocampista nonostante giochi come seconda punta.


ATTACCANTI

David Villa – New York City FC (23.150 crediti)

Potremmo anche non scrivere niente per giustificare questo consiglio, visto che Villa si sta dimostrando il miglior attaccante dell’MLS, con netto distacco sugli inseguitori. Fisicamente sta bene, tira i rigori, la media di 25.8 punti a partita è tutto dire e l’avversario non è irresistibile. Villa non può proprio mancare nella vostra line-up.

sebastian-giovinco-scores-brilli

Sebastian Giovinco – Toronto FC (22.185 crediti)

Mantenere una media di punti di 26.6 (probabilmente la più alta dell’MLS) senza aver mai giocato in casa non è facile. Figuriamoci cosa può fare Sebastian Giovinco alla prima casalinga contro FC Dallas. Come per Villa, la Formica Atomica non ha bisogno di presentazioni. Ribadiamo che i tifosi di Toronto vogliono vedere un grande spettacolo al debutto al BMO Field e Seba non vede l’ora di farli impazzire. Anche lui è una must-pick.

Cyle Larin – Orlando City SC (14.090)

Il giovane centravanti canadese Cyle Larin ha già segnato 4 goal in campionato e contro i Red Bulls riesce quasi sempre a trovare la rete. Considerando che la difesa ospite è tutt’altro che stabile (17 reti subite in 9 partite), ci sono ottime possibilità che Larin vada in goal. Se non dovesse riuscirci è probabile che non ci riesca tutta la squadra di casa.

Gyasi Zardes – LA Galaxy (10.990)

Senza Keane, è Zardes il riferimento offensivo dei LA Galaxy. Bruce Arena ha finalmente capito che il 25enne non può giocare come esterno di centrocampo e da quando lo ha schierato attaccante è stato ricompensato con ottime prestazioni, che nei DFS si sono tradotte in partite 23 e 19 punti. In casa, Los Angeles è notoriamente fortissima, quindi le occasioni non dovrebbero mancare per l’Homegrown Player statunitense, anche perché la difesa dei Revs non è certamente irresistibile.

Grande appassionato di poker, scommesse e DFS, argomenti di cui scrivo su diversi portali. Seguo da sempre la Major League Soccer, passione sfociata lo scorso anno in MLSexpert.it

Devi essere loggato per commentare Login

Lascia una risposta