CONSIGLI FANTASFIDA: Premier League - Recuperi 34a Giornata - Daily Fantasy Sports .it

CONSIGLI FANTASFIDA: Premier League – Recuperi 34a Giornata

Si giocano oggi due partite per completare la 34a giornata di Premier League. A Londra scendono in campo Arsenal e Sunderland, con i padroni di casa impegnati nella corsa all’ultimo posto utile per la qualificazione alla prossima Champions League, mentre gli ospiti sono già retrocessi da qualche settimana. A Manchester si disputa invece la sfida tra il City e il West Bromwich Albion: la formazione di Guardiola deve vincere per superare il Liverpool e conquistare il terzo posto in classifica, riuscendo così ad evitare i preliminari di Champions. Il WBA invece non ha più nulla da chiedere al campionato. In occasione di queste due sfide Fantasfida ha programmato un torneo con 1.500€ garantiti.

CONSIGLI PREMIER LEAGUE RECUPERI 34A GIORNATA – FANTASFIDA

okPROBABILI FORMAZIONI

okSTATISTICHE

PORTIERI

Cech (Arsenal) – I Gunners devono continuare il pressing su Manchester City e Liverpool nella lotta per il terzo e quarto posto e per farlo devono assolutamente battere il Sunderland, cercando anche di non incassare reti. Gli ospiti hanno avuto molte difficoltà in zona gol in questa stagione, solo 28 reti segnate in 36 partite.

Caballero (Manchester City) – L’argentino ha giocato da titolare le ultime due gare in casa, subendo un solo gol e compiendo 5 parate. Dovrà ripetersi anche contro il WBA aiutando i compagni ad ottenere una vittoria fondamentale, perché i tre punti porterebbero la formazione di Guardiola al terzo posto in classifica.

DIFENSORI

Dawson (WBA) – Partita particolarmente difficile per il WBA che gioca in casa del City. Il terzino inglese ha segnato un gol nell’ultima trasferta e lontano da casa riesce ad ottenere dei buoni punteggi grazie ai palloni recuperati.

Kompany (Manchester City) – Nelle scorse settimane, da quando è tornato titolare, ha dimostrato ancora una volta la sua importanza per la difesa del City. Nelle ultime 5 giornate ha segnato due gol, recuperato 28 palloni e intercettato due tiri gol.

Bellerin (Arsenal) – La formazione di Wenger dovrebbe giocare con la difesa a tre, con il terzino spagnolo avanzato sulla linea dei centrocampisti. Potrà quindi dedicarsi maggiormente alla fase offensiva. Nella partita di sabato scorso ha dimostrato di poter essere decisivo con due assist.

Otamendi (Manchester City) – E’ cresciuto nelle ultime 5 giornate giocando al fianco di Kompany: 25 palloni recuperati, quattro tiri gol intercettati e un gol. Oggi avrà probabilmente un compito facile in copertura, ma dovrà comunque stare attento e potrà proporsi nell’area avversaria.

Dawson

CENTROCAMPISTI

Ozil (Arsenal) – Il fantasista tedesco è quasi sempre tra i top nel suo ruolo e raramente non ottiene un punteggio in doppia cifra. Nelle ultime due partite ha segnato un gol e fornito un assist (19,5 punti di media). Anche contro il Sunderland giocherà nel tridente con Sanchez e Welbeck.

Ndong (Sunderland) – Uno degli ultimi ad arrendersi nella formazione già retrocessa da qualche settimana. Si fa notare sempre per il gran numero di palloni riconquistati (28 nelle ultime tre giornate) e prova anche la conclusione personale.

Silva (Manchester City) – Sono molti i centrocampisti del City che possono fare bene in questa partita, ma lo spagnolo è il più continuo e quello che da più garanzie. Nelle ultime due giornate ha segnato due gol, oltre ad aver fornito ben sette passaggi chiave.

Chadli (WBA) – E’ sempre tra i giocatori più pericolosi della sua squadra e oggi potrà sfruttare le distrazioni della difesa del City. Nelle ultime sette presenze da titolare ha ottenuto una media punti di 13,71, merito di un assist, 12 passaggi chiave, 14 tiri e 32 palloni riconquistati.

ATTACCANTI

Gabriel Jesus (Manchester City) – Entrato da subito negli schemi di Guardiola, ha ormai tolto il ruolo da titolare ad Aguero. In nove presenze in Premier ha già segnato 5 gol. Metterà in difficoltà la difesa del WBA con la sua rapidità e con la capacità di svariare lungo tutto il fronte offensivo.

Sanchez (Arsenal) – L’ex giocatore di Barcellona e Udinese ha fatto registrare una prestazione top sabato scorso con un gol (21 totali in Premier) e un assist (10 in totale). Non ha fatto benissimo nelle ultime apparizioni in casa, motivo in più per credere che vorrà fare riscattarsi davanti ai suoi tifosi. La sfida al Sunderland, tra le peggiori difese del campionato, è l’occasione giusta.

Defoe (Sunderland) – La sfida in casa dell’Arsenal non è sicuramente tra le più agevoli per il Sunderland, ma l’attaccante inglese vorrà sicuramente lasciare la sua firma. In questo campionato ha segnato più della metà dei gol totali della sua squadra, 15 su 28.

Sterling (Manchester City) – L’esterno inglese ha giocato delle buone partite nelle ultime 4 disputate in casa: un gol, un assist, sette passaggi chiave e una media di 14,25 punti. Il WBA, avversario di oggi, in trasferta concede sempre molti spazi agli avversari, come confermano anche i nove gol incassati nelle ultime cinque giornate giocate fuori casa.

Gabriel Jesus

Pagine: 1 2

Appassionato di calcio italiano e internazionale Seguo con molto interesse anche l'NBA

Devi essere loggato per commentare Login