CONSIGLI FANTASFIDA: Champions League 5a Giornata - Mercoledì - Daily Fantasy Sports .it

CONSIGLI FANTASFIDA: Champions League 5a Giornata – Mercoledì

La quinta giornata dei gironi di Champions League sarà decisiva per Juventus e Roma. I bianconeri con un successo si garantirebbero il passaggio del turno e la possibilità di giocarsi il primo posto, proprio con il Barcellona, all’ultima giornata, mentre alla formazione di Di Francesco basta un pareggio per assicurarsi al passaggio agli ottavi. Tra le altre quattro sfide in programma alle 20.45 (tutte presenti nel torneo di Fantasfida) troviamo gli impegni in trasferta di Bayern Monaco e Manchester United, rispettivamente contro Anderlecht e Basilea. Il Paris Saint-Germain invece ospita il Celtic, che nella partita d’andata ha già incassato cinque reti da Neymar e compagni. Vediamo ora il quadro completo delle gare di oggi e i consigli per il torneo di Fantasfida.

CONSIGLI FANTASFIDA 5A GIORNATA – MERCOLEDì DI CHAMPIONS

PORTIERI

Areola (PSG) – Il portiere dei parigini ha ottenuto quattro clean sheets su quattro partite, ma è stato comunque più volte chiamato in causa e ha compiuto ben 18 parate. Oggi affronta il Celtic che ha segnato quattro gol nel girone, tutti in due partite.

Patricio (Sporting Lisbona) – La formazione portoghese si sta esprimendo a buoni livelli in Champions e nelle precedenti due partite in casa, contro Barcellona e Juventus, ha concesso solo due reti. I greci hanno invece uno dei peggiori attacchi della competizione e hanno realizzato un solo gol in trasferta.

De Gea (Manchester United) – Una sola rete subita dai Red Devils in questa Champions. Il portiere spagnolo ha collezionato tre presenze, compiendo tredici interventi.

DIFENSORI

Alaba (Bayern Monaco) – L’austriaco del Bayern garantisce una costante spinta lungo la fascia sinistra, come conferma anche l’assist e i cinque passaggi chiave nelle precedenti tre presenze in Champions. Oggi affronta l’Anderlecht, ultimo nel girone con zero gol fatti e 15 subiti.

Filipe Luis (Atletico Madrid) – Il terzino brasiliano è uno dei migliori della formazione di Simeone in campo europeo. Ha una media punti di 14,5 grazie soprattutto a 10 passaggi chiave e 22 palloni riconquistati. Sulla sua fascia mancherà Florenzi e dovrà quindi vedersela con Bruno Peres, più propenso alla fase offensiva, ma meno attento in copertura.

Kurzawa (PSG) – Nell’ultima giornata ha stabilito un record: è il primo difensore ha realizzare una tripletta in Champions League. Difficile possa ripete un’impresa simile, ma contro il Celtic (10 gol subiti nelle prime 4 partite) potrà comunque ottenere un punteggio top.

Blind (Manchester United) – Altro esterno mancino tra i consigli di questa giornata. L’olandese dello United sta collezionando delle buonissime prestazioni in Europa, merito di un gol, un assist e tre bonus per la difesa perfetta.

Lang (Basilea) – Terzino che gioca nei quattro di centrocampo. Questo gli permette di avere qualche preoccupazione in meno in fase difensiva e poter accompagnare di più la manovra d’attacco. Nella gara d’andata fu tra i peggiori, ma nelle successiva tre gare ha tenuto una media di 17 punti.

Alaba

CENTROCAMPISTI

B. Fernandes (Sporting Lisbona) –  L’ex giocatore di Udinese e Sampdoria sta disputando un ottimo girone di Champions. Nelle precedenti quattro gare ha tenuto una media punti di 17,3 e nella partita d’andata contro i greci ha realizzato il suo primo gol nella competizione europea.

Di Maria (PSG) – Avrà la chance di giocare dal primo minuto nel tridente con Cavani e Neymar. Nelle ultime due presenze da titolare in Ligue 1 ha segnato un gol (sabato contro il Nantes) e fornito due assist.

Robben (Bayern Monaco) – Anche il numero 10 del Bayern compare nella lista dei centrocampisti ma gioca come esterno d’attacco. Un assist e 24 palloni riconquistati in 290 minuti giocati fin qui.

Nainggolan (Roma) – Decisivo anche sabato nel derby con un gran gol, sarà come sempre lui a guidare il centrocampo giallorosso, soprattutto in fase di pressing (19 palloni recuperati). All’andata fu l’unico della Roma a rendersi pericoloso.

Pjanic (Juventus) – Certo la partita contro il Barcellona non è delle più semplici, ma il bosniaco ha fatto registrare due prove top nelle ultime due giornate di Champions, con una media punti di 26,5. Non solo tecnica e precisione (un gol su punizione e 9 passaggi chiave), ma anche attenzione in fase di non possesso (29 palloni riconquistati).

ATTACCANTI

Cavani (PSG) – Solitamente consigliamo Neymar, per il suo eccellente impatto con la maglia del Paris e per le sue incredibili qualità, oggi però vogliamo puntare sull’ottimo momento di forma del Matador. Sette gol nelle ultime quattro giornate di campionato e quattro centri nel girone di Champions.

Dybala (Juventus) – Non sta vivendo il momento più brillante della stagione, ma domenica è entrato solo per la mezz’ora finale e ha realizzato un bel gol. Questo potrebbe averlo ricaricato e potrebbe ripetere la prestazione top della passata stagione, quando realizzò una doppietta contro i blaugrana.

Lukaku (Manchester United) – Il ritorno di Ibra lo spinge a fare ancora meglio e per il momento il posto da titolare è suo. All’andata contro gli svizzeri ha segnato uno dei suoi tre gol in questo girone.

Messi (Barcellona) – Impossibile non considerare il fenomeno argentino che in ogni momento può cambiare la partita. Tre gol, un assist e ben 14 tiri in porta nelle prime quattro giornate. Poco da aggiungere sul numero 10 del Barca.

Lewandowski (Bayern Monaco) – Si presenterà anche oggi con il nuovo colore di capelli? Sabato, mentre tutti parlava di questo, ha siglato una doppietta, portandosi a 14 centri stagionali tra campionato e Champions. E’ andato a segno anche nella partita d’andata contro la formazione belga.

Lukaku

Appassionato di calcio italiano e internazionale Seguo con molto interesse anche l'NBA

Devi essere loggato per commentare Login