CONSIGLI FANTASFIDA: Domenica di A 27a Giornata - Daily Fantasy Sports .it

CONSIGLI FANTASFIDA: Domenica di A 27a Giornata

Dopo i risultati di ieri la Juventus si porta ad un solo punto dal Napoli, ma con una partita in meno. I bianconeri hanno vinto in casa della Lazio con un gol di Dybala all’ultimo minuto, mentre la squadra di Sarri ha perso al San Paolo contro la Roma (2-4). Nel primo anticipo delle 15.00 la Spal ha superato il Bologna grazie ad una rete di Grassi e si è rimessa definitivamente in corsa per la salvezza. Oggi invece si parte alle 12.30 con una sfida tutta rossoblu, Genoa – Cagliari. Nel pomeriggio saranno cinque i match in programma, tra i quali spicca Atalanta – Sampdoria, ma la gara più attesa della domenica calcistica è il posticipo delle 20.45 che presenta il derby della Madonnina, Milan – Inter.

CONSIGLI FANTASFIDA 27A GIORNATA – DOMENICA DI A

Il palinsesto della Domenica di A di questa settimana presenta cinque partite. La più interessante è Atalanta – Sampdoria, una sfida tra la sesta e l’ottava in classifica, due formazioni che giocano un calcio veloce e dinamico, con pochissimi momenti di pausa. Promette bene anche la sfida al Dacia Stadium tra Udinese e Fiorentina, mentre nelle altre gare ci saranno degli incroci delicati per la parte bassa della classifica. Il Crotone affronta la difficile trasferta di Torino contro la squadra di Mazzarri, il Benevento ospita il Verona (ultima e penultima in classifica) e il Sassuolo fa visita al Chievo. Di seguito tutti i giocatori consigliati per il main event di Fantasfida.

PORTIERI

Sorrentino (Chievo) – L’estremo difensore della formazione veronese riesce sempre a compiere un buon numero di parate e ottenere punteggi discreti. Oggi affronta il Sassuolo che ha segnato solo un gol nelle ultime cinque giornate di campionato.

Sportiello (Fiorentina) – Domenica scorsa ha tenuto la propria porta inviolata grazie a tre interventi e in questo turno affronta l’Udinese che nelle ultime settimane (soprattutto per colpa degli infortuni) ha diverse difficoltà in zona gol.

Cordaz (Crotone) – La squadra di Zenga parte sfavorita contro il Torino, ma il capitano rossoblu è spesso decisivo con le sue parate. Nelle precedenti tre giornate ha effettuato ben undici interventi.

DIFENSORI

Masiello (Atalanta) – E’ il difensore atlantico più costante. Mette a disposizione della squadra la sua esperienza, il suo tempismo sia in copertura, sia nell’area avversaria. Nelle ultime quattro presenze in campionato ha tenuto una media di 18,5 punti, merito soprattutto di un gol e 41 palloni recuperati.

Acerbi (Sassuolo) – Nelle ultime settimane è ritornato ai livelli della passata stagione. Nelle precedenti cinque giornate ha tenuto una media di 10 punti, grazie alla sua attenzione in fase difensiva.

Biraghi (Fiorentina) – Domenica scorsa ha segnato il suo primo gol in Serie A, consegnando i tre punti alla Fiorentina e confermando la sua ottima stagione con la maglia viola. L’Udinese, avversario di oggi, concede sempre molti spazi agli avversari.

Cacciatore (Chievo) – Non ha brillato nelle ultime uscite, ma contro il Sassuolo, formazione che concede parecchio in fase difensiva, può tornare tra i top. I neroverdi inoltre dovranno fare a meno di Berardi e probabilmente sposteranno Politano sulla fascia opposta.

Letizia (Benevento) – Con l’arrivo di Segna si è spostato sulla fascia sinistra, tenendo comunque un buon rendimento. Sabato scorso, in casa dell’Inter, è stato tra i già positivi dei giallorossi, grazie al suo impegno in entrambe le fasi.

Acerbi

CENTROCAMPISTI

Jankto (Udinese) – I diversi problemi fisici degli attaccanti bianconeri hanno portato il giocatore ceco ad agire in una posizione più avanzata e ha dimostrato di poterlo fare piuttosto bene. Nelle precedenti tre gare giocato da titolare ha una media punti di 15,3.

Badelj (Fiorentina) – Torna titolare dopo il turno di squalifica. Nelle precedenti cinque giornate ha tenuto una media punti di 19,2, grazie ad un gol, un assist, 11 passaggi chiave e ben 50 palloni riconquistati.

Ilicic (Atalanta) – Gasperini sembra intenzionato a riproporre lo schema senza attaccanti di ruolo, con Ilicic e Gomez che si alternano da prima punta e aprono gli spazi per gli inserimenti dei compagni. Lo sloveno è in gran forma e nelle ultime settimane è stato spesso decisivo.

Torreira (Sampdoria) – Conosciamo bene le qualità del mediano blucerchiato. Diga davanti alla difesa, difficilmente gli avversari passano dalle sue parti e quando ha la palla tra i piedi può sempre creare occasioni interessanti.

Magnanelli (Sassuolo) – Il capitano neroverde è tra i migliori in Serie A per il numero di palloni recuperati. Lo ha dimostrato anche nelle ultime tre giornate, nelle quali ha interrotto la manovra avversaria ben 32 volte.

ATTACCANTI

Iago Falque (Torino) – Belotti fatica a ritrovare il feeling con il gol, Niang vive come sempre di alti e bassi, quindi lo spagnolo risulta il più affidabile del tridente offensivo della formazione granata. Tenta costantemente la conclusione personale e di mandare in rete i compagni.

Inglese (Chievo) – Domenica scorsa ha raccolto un punteggio negativo, ma nella precedente gara casalinga ha realizzato il gol decisivo per il successo del Chievo sul Cagliari. Oggi affronta il Sassuolo che sta attraversando un momento difficile e sta incassando molte reti.

Quagliarella (Sampdoria) – Sfida l’Atalanta, una delle squadre più in forma del campionato e meglio organizzate in fase difensiva, ma la sua imprevedibilità potrà creare problemi ai bergamaschi. Domenica scorsa si è messo in mostra per il numero di passaggi chiave (5).

Simeone (Fiorentina) – I viola cercano il terzo risultato utile consecutivo e per farlo si affidano soprattutto al loro centravanti. In questo periodo, pur segnando poco, si conferma il più pericoloso e attivo tra gli attaccanti a disposizione di Pioli.

Coda (Benevento) – Ultima speranza per la formone di De Zerbi. In casa di vittoria contro il Verona potrà ancora sperare nel miracolo salvezza. Il numero 11 giallorosso cercherà di sfruttare l’occasione di aver davanti la seconda peggior difesa del campionato. Il Verona infatti ha subito 51 reti in 26 partite.

Inglese

Appassionato di calcio italiano e internazionale Seguo con molto interesse anche l'NBA

Devi essere loggato per commentare Login