CONSIGLI FANTASFIDA: Europa League Ottavi - ore 21.05 - Daily Fantasy Sports .it

CONSIGLI FANTASFIDA: Europa League Ottavi – ore 21.05

Quattro match dell’andata degli ottavi di Europa League si disputano alle 21.05. La Lazio, dopo l’ottima prova nella gara di ritorno dei sedicesimi, ospita la Dinamo Kiev, avversario insidioso ma alla portata dei ragazzi di Simone Inzaghi. Altri italiani saranno impegnati in Germania, dove va in scena Lipsia – Zenit San Pietroburgo, con Roberto Mancini in panchina e Domenico Criscito in campo. Completano il programma serale Sporting – Viktoria Plzen e Marsiglia – Athletic Bilbao.

CONSIGLI FANTASFIDA OTTAVI – EUROPA LEAGUE DELLE 21.05

PORTIERI

Pelè (Marsiglia) – Non è parente del più famoso numero 10 brasiliano, ma è comunque un discreto giocatore. Nelle gare dei sedicesimi ha ottenuto un clean sheet e ha totalizzato quattro interventi.

Strakosha (Lazio) – L’estremo difensore laziale è sempre tra i più positivi della formazione di Inzaghi e garantisce regolarmente un buon numero di parate. Per i biancocelesti sarà importante non subire reti in casa.

DIFENSORI

Ivanovic (Zenit) – Prestazione top nella gara di ritorno dei sedicesimi, con un gol decisivo per il passaggio del turno del club russo. La sua esperienza in campo internazionale sarà fondamentale anche nella doppia sfida al Lipsia.

Coentrao (Sporting) – Altro giocatore di grande esperienza a questi livelli che nelle precedenti due gare in Europa League ha tenuto una media di 10 punti, merito soprattutto di un assist.

De Vrij (Lazio) – Il centrale olandese guiderà la difesa biancoceleste contro una formazione che nelle ultime due gare in Europa ha segnato solamente un gol.

Rami (Marsiglia) – L’ex difensore del Milan sta disputando una buonissima stagione. In otto presenze in questa competizione ha una media di 13 punti, merito soprattutto di un gol e ben 59 palloni riconquistati.

Ivanovic

CENTROCAMPISTI

Bruno Fernandes (Sporting) – Difficile fare a meno dell’ex giocatore della Sampdoria in questo torneo. Dopo aver raccolto dei buoni punteggi nel girone di Champions, si sta confermando decisivo anche in Europa League. Tre gol e un assist nella doppia sfida contro l’Astana e una media di 45,5 punti.

Payet (Marsiglia) – La sua tecnica e la sua classe possono decidere la partita in qualsiasi momento. Decisivo con assist o gol, grande specialista dei calci piazzati.

Felipe Anderson (Lazio) – Nelle ultime settimane, dopo la lite e il successivo chiarimento con l’allenatore, ha ritrovato lo smalto dei giorni migliori. Una rete e due assist nel ritorno dei sedicesimi di finale.

Kampl (Lipsia) – I tedeschi sono molto preparati dal punto di vista fisico e tecnico in mezzo al campo e il numero 44 è la perfetta espressione del loro calcio. Dinamismo (22 palloni recuperati nei due match contro il Napoli) e qualità (un assist e cinque passaggi chiave).

Rigoni (Zenit) – Il talento argentino è in testa alla classifica dei cannonieri del torneo. Non ha brillato nelle partite dei sedicesimi, ma ora che è ripreso il campionato russo sta ritrovando anche la giusta brillantezza dal punto di vista fisico.

ATTACCANTI

Immobile (Lazio) – Tripletta e premio come migliore in campo nel ritorno dei sedicesimi. Ormai sappiamo bene quanto sia decisivo in questa stagione.

Aduriz (Athletic Bilbao) – Giocatore di grande esperienza. Alla sua età riesce ancora a mettere in difficoltà tutti i difensori. Spicca per senso del gol e qualità nelle giocate offensive. Fin qui in questo torneo ha realizzato cinque reti e fornito un assist.

Dost (Sporting) – Il centravanti olandese è stato protagonista nella partita di ritorno contro l’Astana, realizzando un gol e servendo un assist.

Werner (Lipsia) – Il giovane attaccante tedesco ha mostrato di che pasta è fatto nel match del San Paolo: due reti e Napoli eliminato ai sedicesimi.

Werner

Appassionato di calcio italiano e internazionale Seguo con molto interesse anche l'NBA

Devi essere loggato per commentare Login