CONSIGLI FANTASFIDA: Premier League Gameweek 6 - Daily Fantasy Sports .it

CONSIGLI FANTASFIDA: Premier League Gameweek 6

Sesta giornata di Premier League che inizia come consuetudine sabato alle 13.30, con uno dei tanti derby di Londra, ovvero West Ham – Tottenham. Saranno invece sei in match in programma alle 16.00, tra i quali spiccano l’impegno casalingo del Manchester City contro il Crystal Palace e le trasferte di Chelsea e Manchester United, rispettivamente contro Stoke e Southampton. Il programma di sabato si chiude con Leicester – Liverpool alle 18.30, mentre Brighton – Newcastle domenica e Arsenal – WBA lunedì alle 21.00 completeranno il turno di campionato.

CONSIGLI FANTASFIDA GAMEWEEK 6 – IL SABATO DI PREMIER 

Il torneo di Fantasfida si concentra esclusivamente sulle gare in programma sabato alle 16.00. In questo turno saranno sei le gare in contemporanea, permettendo quindi a tutti i fantallenatori di avere una scelta più ampia e variare le proprie formazioni. Ai nastri di partenza del “Sabato di Premier” compaiono tre big, decisamente favorite in questo turno: il Manchester City di Guardiola e il Machester United di Mourinho si trovano appaiate in testa alla classifica, i Citizens ospitano il Crystal Palace (ultimo in classifica a zero punti) e i Red Devils giocano in casa dello Southampton; impegno in trasferta anche per i campioni in carica del Chelsea che scendono in campo contro lo Stoke. Burnley – Huddlersfield è la sfida tra le due sorprese di questa fase iniziale della stagione, entrambe a quota 8 punti in classifica. Everton – Bournemouth e Swansea – Watford sono le altre partite in programma nel pomeriggio e che ovviamente saranno presenti nel torneo di Fantasfida.

PORTIERI

De Gea (Man United) – Ha già collezionato quattro clean sheet nelle prime cinque giornate di Premier, ha incassato solamente due gol e ha effettuato dodici parate. Sta confermando anche in questa stagione di essere uno tra i migliori portieri d’Europa. In questo turno affronta il Southampton che fin qui ha segnato solamente quattro reti.

Ederson (Man City) – Si è ripreso subito dopo il terribile infortunio contro il Liverpool, anche se è costretto a giocare il caschetto per proteggere la ferita sul volto. Come il suo collega dello United ha subito solo due gol in questo avvio di campionato e nella sesta giornata si troverà davanti il Crystal Palace, ultimo in classifica e fermo a quota zero gol in cinque partite.

Gomes (Watford) – Ottimo inizio di campionato per il portiere del Watford, spesso criticato in passato per i suoi goffi interventi. In tre occasioni ha tenuto la rete inviolata e fin qui ha compiuto undici parate. Dovrà fronteggiare le offensive dello Swansea che, dopo le partenze di Sigurdsson e Llorente, non ha ancora trovato il giusto assetto in attacco e ha segnato solo due gol in cinque giornate.

Ederson

DIFENSORI

Alonso (Chelsea) – Ha iniziato la stagione come aveva finito la precedente, ovvero in modo impeccabile e riuscendo ad essere sempre determinante per il gioco dei Blues. Due gol in questo avvio di campionato, ma non solo: 31 palloni riconquistati, 2 tiri gol intercettati, 6 passaggi chiave e 11 tiri in 450 minuti.

C. Daniels (Bournemouth) – La formazione rossonera non ha iniziato al meglio in Premier, ma il terzino sinistro sta comunque registrando delle buone prestazioni, con una media punti fin qui di 11.20. Attento in copertura (28 palloni recuperati) e si propone con regolarità in fase offensiva (un gol). In questa giornata sfida l’Everton che sta concedendo molti spazi agli avversari e ha già incassato 10 reti.

A. Valencia (Man United) – Ha ormai trovato la sua dimensione da terzino destro e sta accumulando punteggi positivi. Domenica scorsa ha aperto le marcature contro l’Everton con un gran gol al volo, ma sa farsi valere anche in fase di non possesso, come confermano i 30 palloni riconquistati nelle prime cinque giornate.

Mee (Burnley) – E’ una delle sorprese dell’avvio di campionato. Ha un’ottima media punti (14,60) grazie soprattutto alla sua incredibile presenza in fase difensiva: 13 tiri gol intercettati e 19 palloni recuperati. Sa rendersi pericoloso anche nell’area avversaria, specialmente con i colpi di testa (4 tiri in porta).

CENTROCAMPISTI

De Bruyne (Man City) – Ha iniziato alla grande la stagione e si sta confermando uomo assist decisivo. Tre assist e 12 passaggi chiave, ma anche un’ottima capacità nel recuperare il pallone pressando i primi marcatori avversari (39 palle riconquistate).

Hazard (Chelsea) – Prima in questo campionato per il fantasista belga che si riprende il suo ruolo alle spalle dell’unica punta. Costa parecchio (il più caro di questo torneo), ma può raccogliere diversi punti ed essere decisivo con assist e gol.

Shaqiri (Stoke) – La sfida di questa settimana non è delle più agevoli (contro il Chelsea di Conte), ma lo svizzero è in un ottimo momento di forma e nelle ultime tre partite ha tenuto una media di 25,66 punti grazie a un gol, un assist e 13 passaggi chiave.

Mkhitaryan (Man United) – Gioca ormai stabilmente alle spalle di Lukaku, nel trio di centrocampisti offensivi schierato da Mourinho dietro al belga. Al momento è il miglior assist-man della Premier con 5 passaggi che hanno mandato in rete i compagni. Si batte anche in fase di non possesso, come confermano i 28 palloni riconquistati.

Mooy (Huddlersfield) – Altre sorpresa di questo campionato che può fare molto bene anche in questo turno e che costa davvero poco rispetto ai tanti big (10690 crediti). Un gol (decisivo per il successo contro il Newcastle), un assist e 34 palloni recuperati gli consentono di avere una media di 16 punti.

ATTACCANTI

Aguero (Man City) – Quattro gol e due assist nelle ultime due giornate, solo questo può bastare per giustificare la scelta dell’attaccante argentino. Costa parecchio ma vale tutti i crediti spesi per schierarlo. Inoltre in questa giornata si troverà davanti il Crystal Palace ultimo in classifica con cinque sconfitte su cinque. Quale migliore occasione per incrementare il suo bottino di gol?

Lukaku (Man United) – Il centravanti belga è già a quota cinque reti in questo campionato e solamente in una occasione è rimasto all’asciutto (contro il Leicester). Il Southampton, avversario di giornata, ha perso l’ultima in casa e sarà ancora privo di Van Dijk.

Morata (Chelsea) – Rimasto a secco nell’ultima partita contro l’Arsenal, è comunque già a quota tre reti e due assist in 367 minuti giocati. Affronta una difesa (quella dello Stoke) che ha incassato cinque reti nelle precedenti tre partite di campionato.

Gabriel Jesus (Man City) – La sfida casalinga contro il Crystal Palace porta ovviamente a puntare forte sui giocatore di Guardiola, quindi sarà difficile fare a meno del giovane brasiliano che in questo campionato ha già segnato 4 gol.

Morata

Appassionato di calcio italiano e internazionale Seguo con molto interesse anche l'NBA

Devi essere loggato per commentare Login