CONSIGLI FANTASFIDA: Sabato di A 18a Giornata - Daily Fantasy Sports .it

CONSIGLI FANTASFIDA: Sabato di A 18a Giornata

Quest’anno la Serie A ci terrà compagnia anche sotto le feste. La penultima giornata del girone d’andata si gioca poco prima di Natale. Due partite già disputate ieri con due successi in trasferta, il Bologna in casa del Chievo e la Fiorentina a Cagliari. Saranno invece otto le gare in programma oggi a partire dalle 12.30 con Lazio – Crotone, cinque gare in contemporanea nel pomeriggio alle 15.00, Milan – Atalanta alle 18.00, una prova importante soprattutto per i padroni di casa, e infine il big match della serata, ovvero Juventus – Roma alle 20.45.

CONSIGLI FANTASFIDA 18A GIORNATA – SABATO DI A

Il main event di Fantasfida per l’occasione diventa il Sabato di A. Ben cinque le gare in contemporanea alle 15.00, tra le quali spiccano quelle di Napoli e Inter. I partenopei sono impegnati in casa contro la Sampdoria, una sfida sulla carta non semplice, tra due allenatori che si stimano e si assomigliano molto nelle idee di gioco. I ragazzi di Spalletti, dopo la sconfitta casalinga contro l’Udinese, affrontano la trasferta di Sassuolo. I neroverdi sono reduci da due vittorie e sembrano aver ritrovato il giusto equilibrio con l’arrivo di Iachini, mentre i nerazzurri devono assolutamente riprendersi per non perdere contatto dalla vetta della classifica. Particolarmente interessanti anche le altre tre sfide. Il Genoa ospita il Benevento, con i padroni di casa che al Marassi non hanno ancora vinto e i giallorossi che invece cercano ancora il primo successo in Serie A. L’Udinese (tre successi nelle ultime tre giornate) riceve il Verona, in crescita nelle ultime settimane, mentre Spal – Torino potrebbe regalarci molti gol visti i precedenti delle due squadre in casa e fuori. Vediamo ora i consigli per il torneo su Fantasfida.

PORTIERI

Sirigu (Torino) – La partita contro il Napoli ha interrotto una serie di cinque gare con punteggi positivi. Il portiere sardo in questo turno dovrà fronteggiare le offensive della Spal, che crea sempre tante occasioni, ma ne concretizza poche per la scarsa precisione e determinazione sotto porta.

Perin (Genoa) – L’estremo difensore rossoblu sta attraversando un ottimo momento di forma e nelle ultime settimane lo abbiamo trovato spesso tra i top. A Marassi arriva il Benevento, il peggior attacco del campionato con soli nove gol segnati in 17 giornate.

Reina (Napoli) – La squadra di Sarri, insieme alla Juventus, ha la miglior difesa casalinga con quattro reti subite in otto gare disputate al San Paolo. Non sarà facile quindi per la Sampdoria trovare impreparata la difesa napoletana, anche perché il portiere spagnolo ha dimostrato di essere in buone condizioni nelle ultime settimane.

DIFENSORI

Widmer (Udinese) – Si è definitivamente ripreso il posto da titolare. Gioca lungo tutta la fascia destra riuscendo a farsi notare soprattutto in fase di copertura, come dimostrano i 20 palloni riconquistati nelle ultime partite. Oggi affronta il Verona, formazione che concede molti spazi e che crea più pericoli sulla fascia opposta rispetto a quella dove agirà lo svizzero.

Skriniar (Inter) – Una garanzia in questa stagione, solo in due occasioni ha ottenuto un punteggio inferiore a 10 e ha una media di 13,9 punti. Il Sassuolo è in forma nelle ultime settimane, ma ha un attacco molto sterile e in modo particolare gli attaccanti centrali sono poco incisivi nei pressi dell’area avversaria.

Koulibaly (Napoli) – Il centrale del Napoli è on fire. Nelle ultime tre giornate ha tenuto una media di 20 punti, merito di un gol e ben 34 palloni riconquistati. Dovrà controllare il suo ex compagno di squadra Zapata, in uno scontro piuttosto fisico.

Letizia (Benevento) – Uno dei pochissimi giocatori del Benevento che riesce ad ottenere punteggi positivi. Nei tre turni precedenti ha collezionato delle buone prestazioni, con una media di 15,3 punti. Non sarà semplice per i ragazzi di De Zerbi uscire vittoriosi dal Marassi, ma l’esterno di difesa potrà comunque fare una prova discreta.

Caceres (Verona) – L’ex giocatore della Juventus sta ritrovando a Verona una buona condizione fisica e mentale. Sta confermando le sue qualità sia in fase difensiva (75 palloni riconquistati), sia in fase offensiva (due gol).

Skriniar

CENTROCAMPISTI

Hamsik (Napoli) – Sabato scorso ha finalmente ritrovato il gol e si è sbloccato dopo tanti turni di astinenza. Al di là della gioia personale, garantisce sempre un consistente supporto alla manovra del Napoli. Sa rendersi utile sia con passaggi chiave (23), sia con palloni recuperati (79).

Bertolacci (Genoa) – Domenica contro la Fiorentina ha ottenuto un punteggio flop, in una partita dove hanno deluso anche la maggior parte dei suoi compagni. Oggi però affronta l’ultima in classifica e per di più in casa. Nella precedente partita a Marassi ha segnato il suo primo gol stagionale.

Candreva (Inter) – Con Perisic in calo in queste settimane, è l’esterno italiano ad essere maggiormente sollecitato dai compagni. Nell’ultimo turno i nerazzurri hanno subito la prima sconfitta del campionato, ma il numero 87 ha ottenuto un punteggio top grazie ad un assist, otto passaggi chiave e due tiri in porta.

Jankto (Udinese) – E’ uno dei giocatori più in forma e più determinanti per la formazione bianconera. Bravo ad inserirsi e accompagnare la manovra offensiva (tre gol, tre assist e 27 passaggi chiave), ma anche capace di fare da filtro in mezzo al campo (79 palloni riconquistati).

Torreira (Sampdoria) – Conosciamo ormai benissimo le qualità del mediano blucerchiato. Grinta e tecnica al servizio di Giampaolo. Non sarà semplice per i giocatori del Napoli passare dalle sue parti, anche perché è il migliore del campionato nel recuperare palloni, ben 138 fin qui.

Viviani (Spal) – In quanto a palloni riconquistati è dietro solo a Torreira e Koulibaly (127), ma anche, come il centrocampista della Samp, aggiunge anche tanta qualità alle sue giocate. Cerca costantemente il servizio per i compagni (20 passaggi chiave) e la conclusione personale (29 tiri e 2 reti).

ATTACCANTI

Belotti (Torino) – Sabato scorso, nonostante la sconfitta contro il Napoli, ha ritrovato il gol in campionato che gli mancava dal 20 Settembre. Oggi gioca in casa della Spal che nelle precedenti otto gare casalinghe a concesso dodici reti e numerosissimi spazi agli avversari.

Politano (Sassuolo) – Domenica ha sbagliato il rigore contro la Sampdoria, ma è stato come sempre tra i più brillanti della formazione neroverde. Esterno offensivo veloce e pericoloso sia per le sue conclusioni personali (38 tiri e tre gol), sia ne servire i compagni (due assist e 24 passaggi chiave).

Floccari (Spal) – Nell’ultima giornata ha giocato la sua prima partita da titolare in questa stagione e ha deciso l’incontro con una doppietta. La sua esperienza servirà molto alla formazione biancoceleste per cercare di superare la difesa del Torino.

Insigne (Napoli) – Dopo lo stop per infortunio oggi dovrebbe partire dal primo minuto. Prima dello stop era il giocatore più in forma della sua squadra e quello che raccoglieva i punteggi più alti. La difesa della Sampdoria è sempre ben organizzata, ma concede qualche spazio in più sulle fasce, soprattutto in trasferta.

Icardi (Inter) – Difficile rinunciare al capitano nerazzurro. Sabato contro l’Udinese ha realizzato il diciassettesimo centro in questo campionato. Il Sassuolo, avversario di oggi, ha subito sei gol nelle ultime quattro partite giocate in casa.

Quagliarella (Sampdoria) – Il re dei gol dell’ex (anche perché ha vestito molte maglie in Serie A). E’ in ottima forma e come sappiamo bene cerca la conclusione da ogni posizione (53 tiri totali), mettendo spesso in difficoltà il portiere avversario.

Floccari

Appassionato di calcio italiano e internazionale Seguo con molto interesse anche l'NBA

Devi essere loggato per commentare Login