CONSIGLI FANTASTICA SFIDA: Serie A 30a Giornata - Daily Fantasy Sports .it

CONSIGLI FANTASTICA SFIDA: Serie A 30a Giornata

Dopo la pausa per le Nazionali e dopo i due anticipi di ieri, torna la domenica sportiva dedicata alla Serie A. Ieri le due squadre della capitale hanno vinto entrambe, la Lazio in rimonta in casa del Sassuolo e la Roma all’Olimpico contro l’Empoli. Oggi invece si parte alle 12.30 con Torino – Udinese, ma il match più atteso è quello delle 20.45 tra Napoli e Juventus. Nel pomeriggio il Milan sarà impegnato sul campo del Pescara, mentre Gasperini con l’Atalanta affronta il Genoa, club dove ha trascorso diversi anni. La Fiorentina parte favorita, in casa contro il Bologna, così come dovrebbe ottenere i tre punti anche il Chievo che ospita il Crotone. Palermo – Cagliari, derby delle isole, vedrà i rosanero motivati a raggiungere il successo per giocarsi le ultime possibilità di salvezza. La 30a giornata di Serie A si chiuderà domani alle 20.45 con Inter – Sampdoria.

CONSIGLI FANTASFIDA 30A GIORNATA SERIE A – FANTASTICA SFIDA

okPROBABILI FORMAZIONI

okSTATISTICHE

Il Fantastica Sfida di questa settimana prevede sei incontri tra il pomeriggio e il big match serale del San Paolo. La gara di Marassi tra Genoa e Atalanta potrebbe regalare gol e punteggi alti, con i bergamaschi che hanno dimenticato velocemente la schiacciante sconfitta contro l’Inter e vogliono difendere la posizione in classifica. La Fiorentina nelle ultime settimane ci ha abituato a vittorie di misura con gol quasi allo scadere, mentre il Chievo ha vinto le ultime due gare casalinghe senza subire reti e in questa giornata riceve il Crotone che è ancora fermo a quota zero successi in trasferta (solo 7 reti realizzate fuori casa). Il Milan gioca invece sul campo del Pescara, ultimo in classifica e con la peggior difesa della Serie A, mentre il Palermo deve assolutamente battere il Cagliari per accorciare le distanze dall’Empoli. La domenica termina con l’attesissima sfida tra Napoli e Juventus, il miglior attacco contro la miglior difesa di questo campionato. Di seguito il tabellone del torneo di Fantasfida e i giocatori consigliati ruolo per ruolo.

PORTIERI

Tatarusanu (Fiorentina – 11.050) – Il portiere dei viola è reduce da 3 clean sheet consecutivi e due punteggi top grazie a 10 parate negli ultimi 270 minuti giocati. Ospita il Bologna che in trasferta segna poco, 13 reti in 14 partite.

Sorrentino (Chievo – 9.830) – Due prove top nelle precedenti due gare giocate in casa terminate senza subire reti e con 7 parate. Oggi a Verona arriva il Crotone che ha il peggior attacco esterno del campionato, 7 gol segnati in 14 partite.

Gollini (Atalanta – 5.710) – E’ già stato preferito a Berisha nell’ultima giornata, riuscendo a portare a casa il bonus per la rete inviolata, anche grazie ad una parata. Il Genoa, avversario odierno, sta segnando poco in questo periodo, come confermano le ultime due gare chiuse senza gonfiare la rete. Ha un prezzo decisamente basso che permette di poter spendere qualche credito in più negli altri reparti.

DIFENSORI

Vangioni (Milan – 8.025) – Costo ridotto anche per il terzino rossonero che sta disputando delle discrete partite. Nelle ultime tre presenze ha una media punti di 14,66, merito soprattutto delle giocate difensive (19 palloni recuperati e 3 tiri gol intercettati). Saprà quindi contrastare gli imprevedibili attacchi della formazione di Zeman.

Conti (Atalanta – 10.235) – Ha saltato la sfida contro il Pescara e ritrova la maglia da titolare a Genova contro i rossoblu. Decisivo nelle ultime tre trasferte con un gol e un assist che gli hanno consentito di avere una media di 18 punti. Bene anche in copertura come confermano le 17 palle riconquistate proprio negli ultimi 270 minuti giocati lontani da Bergamo.

Cacciatore (Chievo – 10.695) – L’esterno del Chievo sta collezionando punteggi top, specialmente nelle gare casalinghe. Se consideriamo le ultime tre giocate a Verona ha una media punti di 17,33, merito di un assist, 27 palloni recuperati, 3 passaggi chiave e due tiri in porta. Oggi sfida il Crotone, peggior difesa della Serie A e peggior attacco in trasferta, è probabile che potrà concentrarsi maggiormente sulla fase offensiva.

Astori (Fiorentina – 11.635) – L’assenza di Gonzalo Rodriguez gli darà maggiori responsabilità, sarà lui a guidare la difesa viola. Bene nelle ultime tre partite di campionato con tre tiri gol intercettati, due passaggi chiave e 19 palloni recuperati. Affronta il Bologna che in trasferta ha difficoltà a costruire azioni offensive e trovare il gol.

Alex Sandro (Juventus – 17.135) – L’infortunio di Pjaca e le non perfette condizioni di Mandzukic dovrebbero orientare Allegri a schierare il brasiliano sulla linea dei trequartisti. E’ il difensore più costoso, ma può mettere davvero in difficoltà la difesa del Napoli, come dimostrano i suoi dati in zona d’attacco: due gol, quattro assist e 39 passaggi chiave.

Vangioni

CENTROCAMPISTI

Mertens (Napoli – 25.005) – Il belga giocherà nell’ormai consueto ruolo di centravanti e con la sua velocità potrà impensierire i centrali della Juventus (Bonucci e Chiellini), esperti e forti fisicamente ma meno rapidi del giocatore di Sarri. Quattro gol nelle ultime 3 giornate di campionato e una buona prova anche con la maglia della Nazionale belga.

Birsa (Chievo – 14.565) – Indispensabile per la manovra offensiva della formazione di Maran e decisivo nelle ultime due sfide giocate al Bentegodi con un assist e un gol. Sta disputando un’ottima stagione con buone statistiche: sei gol, otto assist, 49 passaggi chiave e 132 palloni recuperati.

Ocampos (Milan – 13.875) – Piano piano si sta integrando negli schemi di Montella e sta crescendo di condizione. Ottima la sua prova contro il Genoa – sua ex squadra – con ben sei tiri, di cui tre nello specchio, nove palloni recuperati e un passaggio chiave. Potrà essere decisivo contro la “ballerina” difesa della squadra di Zeman, che in casa ha già concesso 30 gol in 14 partite.

A. Gomez (Atalanta – 19.230) – Sempre più uomo simbolo e trascinatore di questa sorprendente Atalanta. Due gol e un assist nell’ultima giornata, con un punteggio top, merito anche di quattro passaggi chiave. Farà come sempre coppia con Petagna nel 3-4-1-2 di Gasperini. Nelle ultime 10 giornate ha una media di 27,5 punti, non solo grazie alle giocate in zona d’attacco, ma anche in copertura con 48 palloni recuperati.

Joao Pedro (Cagliari – 10.190) – Sta disputando una stagione altalenante, anche a causa di infortuni, ma nelle ultime due partite giocate in trasferta ha ottenuto dei buoni punteggi grazie a un gol e 11 palloni recuperati. Contro il Palermo, squadra che concede sempre parecchi spazi agli avversari, potrà essere molto pericoloso e incisivo.

ATTACCANTI

Higuain (Juventus – 30.185) – Per la prima volta torna a Napoli, nello stadio che lo ha reso grande e lo ha osannato nelle ultime stagioni, soprattutto in quella passata dove ha realizzato il record di reti in Serie A. Non ha disputato la seconda partita con la sua Nazionale per squalifica e sarà quindi pronto a sfidare i suoi vecchi compagni e tifosi. Non segna da 4 partite, ma è già a quota 19 in campionato e sarà come sempre il punto di riferimento offensivo dei bianconeri.

Bacca (Milan – 19.335) – Quattro gol nelle ultime tre presenze in campionato. Il Pescara, come abbiamo già detto in precedenza, concede molti spazi agli avversari e il colombiano cercherà di sfruttare al meglio il lavoro dei compagni e finalizzare ogni occasione.

Kalinic (Fiorentina – 15.950) – Ha deciso le ultime due gare con due reti allo scadere. Ma non si è fatto notare solo per i gol, ha infatti fornito 5 passaggi chiave e tirato per ben 7 volte verso lo specchio, ottenendo così due punteggi top. Anche oggi sarà l’unica punta della formazione di Sousa, con diversi giocatori pronti a sostenerlo.

Caprari (Pescara – 10.710) – Ha saltato le ultime due giornate, ma contro il Milan ritrova il posto da titolare e vorrà sfruttare l’atteggiamento offensivo richiesto da Zeman. La sua velocità e la sua tecnica potranno creare qualche pensiero ai difensori rossoneri.

Insigne (Napoli – 23.950) – Incontenibile nelle ultime due giornate (4 gol e due punteggi ben al di sopra della media). La sfida alla capolista non è delle più facili, ma con il suo talento potrà mettere in difficoltà la retroguardia bianconera, che ben conosce.

Kalinic

Pagine: 1 2

Appassionato di calcio italiano e internazionale Seguo con molto interesse anche l'NBA

Devi essere loggato per commentare Login