RISULTATI FANTASFIDA: 27a giornata Premier League Top e Flop - Daily Fantasy Sports .it

RISULTATI FANTASFIDA: 27a giornata Premier League Top e Flop

Dopo la pausa dello scorso fine settimana per lasciare spazio alla FA Cup, torna la Premier League e il Leicester capolista ritrova subito la vittoria. I ragazzi di Ranieri, dopo la sconfitta contro l’Arsenal nell’ultimo turno di campionato, hanno ritrovato i tre punti contro il Norwich grazie al gol di Ulloa nei minuti di recupero. L’unica a tenere il passo è il Tottenham, che vince in rimonta sullo Swansea per 2 a 1, mentre i Gunners devono arrendersi per 3-2 al Manchester United e al fenomeno del momento: il giovanissimo attaccante Rashford, autore di quattro reti in tre giorni.
Il West Ham nell’anticipo all’ora di pranzo di sabato batte di misura il Sunderland e rimane agganciata alle prime della classe. Perde leggermente contatto invece il Southampton che perde in casa contro il Chelsea (1-2 il finale), con i blues che raggiungono l’undicesimo risultato utile consecutivo in Premier. Buona vittoria casalinga per lo Stoke, grazie alla doppietta di Arnautovic, che consente ai biancorossi di rimanere nella parte alta del tabellone e affossare ulteriormente l’Aston Villa, sempre più lontano dalla permanenza nella prima serie. Importante successo in ottica salvezza per il WBA, non solo per i tre punti conquistati ma soprattutto perché ottenuti contro una diretta concorrente come il Crystal Palace. Pareggio a reti inviolate tra Watford e Bournemouth. Sono state rinviate le sfide Liverpool-Everton e Newcastle-Manchester City per l’impegno dei Reds e dei Citizens nella finale di Coppa di Lega vinta dalla squadra di Pellegrini ai calci di rigore.

I TOP E I FLOP

PORTIERI

Solamente quattro le reti inviolate ma il migliore in questo turno è un portiere che ha dovuto compiere gli straordinari.

TOP

Fabianski 19: il portiere dello Swansea si vede bombardato da tutte le parti e malgrado i due gol subiti è il migliore nel suo ruolo grazie alle dodici parate e un fallo subito.
Adrian 14: il portiere del West Ham salva la sua squadra in quattro occasioni
Gomes 12: compie tre interventi aiutando i compagni ad ottenere un punto.
Schmeichel e Boruc 8: per entrambi poco lavoro durante questo sabato pomeriggio, aggiungono al bonus per la rete inviolata una sola parata.

FLOP

Foster -6: la sua squadra ottiene i tre punti nonostante lui non riesca a salvare la sua porta e incassi due gol.
Butland -3: anche il portiere dello Stoke deve ringraziare che i suoi compagni facciano un gol in più degli avversari e che il gol subito risulti quindi ininfluente per il successo della sua squadra.
Forster -2: dopo sei clean sheet consecutivi e ottime prestazioni non riesce ad evitare la sconfitta del Southampton subendo due gol.
Cech -5: tre reti incassate nella trasferta a Manchester e solo due parate per il porteranno dell’Arsenal.
De Gea 0: subisce due gol ma annulla il passivo con tre interventi. che non permettono la rimonta ai Gunners.

DIFENSORI

Tre gol decisivi provenienti dalla difesa e poche prestazioni con punteggi bassi in questo turno di Premier.

TOP

Rose 31: trova la rete al terzo tentativo e regala tre punti fondamentali al Tottenham per rimanere in scia del Leicester. Buona prova anche in fase difensiva con sei palloni recuperati e un tiro gol intercettato ma rovina il suo punteggio con un cartellino giallo.
Dawson 22: segna il gol che sblocca l’incontro, intercetta due tiri destinati in rete ma anche lui danneggia il punteggio con un’ammonizione.
Ivanovic 19: una rete che assicura il successo al Chelsea. Cinque palloni recuperati incrementano il suo punteggio.
Walker 17: un assist e un cartellino giallo ma soprattutto nove palloni recuperati e due passaggi chiave.

FLOP

Bertrand -2: si trova contro la sua ex squadra e non passa un bel pomeriggio procurandosi un cartellino giallo per due falli commessi.
Wimmer 2: due falli e tre palloni recuperati per il difensore del Tottenham.
Klose 3: poca presenza in fase difensiva con solo due palle riconquistate e un fallo subito.
Bellerin 5: nonostante la sua velocità soffre la presenza sulla fascia di un’altro velocista come Depay e non riesce ad essere propositivo in attacco.

CENTROCAMPISTI

Pochi gol ma un ottimo contributo per il gioco di squadra da parte dei centrocampisti e anche tra i flop non troviamo grosse delusioni o giocatori del tutto assenti dalla partita.

TOP

Eriksen 34: questa volta non segna, nonostante ben quattro tiri verso lo specchio, e non fa segnare, fornisce comunque tre passaggi chiave, ma si mette in evidenza per le dieci palle recuperate e il solito enorme contribuito per la manovra del Tottenham.
Ozil 27: l’Arsenal perde ma lui svolge al meglio i suoi compiti con un gol, un assist e ben cinque passaggi chiave.
Antonio 24: segna la rete decisiva per il successo del West Ham e si fa sentire in mezzo al campo riconquistando sette palloni.
Willian 23: che sia uno degli artefici della rinascita del Chelsea ormai non è una novità e anche in questa partita fornisce un assist decisivo, recupera sei palloni, distribuisce cinque passaggi chiave e subisce ben quattro falli.
Shaqiri 20: allo Stoke sembra poter ritrovare forza e determinazione smarriti nell’esperienza all’Inter. Arnautovic sfrutta al meglio un suo assist per il gol del momentaneo 2-0.

FLOP

Clasie 5: si da molto da fare in mezzo al campo recuperando sette palloni ma finisce per esagerare e rimedia un’ammonizione.
Mata 6: gioca in una posizione leggermente arretrata rispetto al solito e si immedesima bene nel nuovo ruolo riconquistando otto palloni ma commette due falli.
Afellay 6: tra i quattro giocatori offensivi dello Stoke sembra quello meno ispirato e rimane in ombra per tutta la gara.
Payet 8: prestazione sotto tono per il fantasista del West Ham che comunque partecipa spesso alla manovra offensiva.

ATTACCANTI

Due doppiette segnate dagli attaccanti in questo turno di Premier. Alcuni centravanti non rispettano le attese e danneggiano il punteggio totale di molte formazioni schierate su Fantasfida.

TOP

Rashford 34: è il fenomeno del momento, un gioiello del vivaio del Manchester United che nel giro di tre giorni esordisce in Europa League e in Premier firmando una doppietta in entrambi i casi. Corsa, determinazione e spiccato senso del gol per il diciottenne inglese che contro l’Arsenal non solo firma due gol ma fornisce anche l’assist per la terza rete dei Red Devils.
Arnautovic 28: due reti anche per l’attaccante dello Stoke, la prima su rigore, che consentono ai biancorossi di ottenere i tre punti contro l’Aston Villa.
Berahino 24: realizza il terzo gol del WBA e si rende utile con tre passaggi chiave.
Welbeck 20: segna il gol che accorcia le distanze nel primo tempo contro i suoi ex compagni ma non evita la sconfitta dell’Arsenal all’Old Trafford.
Kane 19: perde il duello personale con Fabianski che si oppone ai suoi tiri verso lo specchio per tre volte.
Paloschi 18: finalmente torna al gol che purtroppo per lui serve solo ad illudere lo Swansea per i primi 70 minuti di gioco.

FLOP

Deeney 3: gioca una gara eccessivamente fallosa, tre quelli fischiati contro di lui e altrettanti subiti, senza mai trovare un tiro verso la porta avversaria.
Rondon 4: si rende pericoloso in una sola circostanza con un tiro nello specchio.
Defoe e Ighalo 6: non trovano la via del gol e non aiutano la loro squadra ad ottenere la vittoria.
Okazaki 7: il Leicester fatica per tutta la partita in attacco e lui patisce questa situazione molto più del suo compagno di reparto.

Appassionato di calcio italiano e internazionale Seguo con molto interesse anche l'NBA

Devi essere loggato per commentare Login

Lascia una risposta