RISULTATI FANTASFIDA: Domenica di A 16a Giornata - Daily Fantasy Sports .it

RISULTATI FANTASFIDA: Domenica di A 16a Giornata

Il Napoli pareggia 0-0 contro la Fiorentina e non sfrutta l’occasione di tornare primo in classifica dopo il pareggio tra Juventus e Inter. Rallenta anche la Roma, che nell’anticipo delle 12.30 pareggi, senza reti, in casa del Chievo, merito soprattutto di un super Sorrentino. Pareggio con reti invece tra Spal e Verona, che nel pomeriggio regalano quattro reti ai tifosi che hanno sfidato il freddo di Ferrara. Il primo successo da registrare nella sedicesima giornata è quello dell’Udinese, in casa contro il Benevento. Alle 18.00 invece il Sassuolo si impone 2 a 1 sul Crotone, mentre nel posticipo delle 20.45 il Milan ritrova il gol e soprattutto i tre punti a San Siro, battendo il Bologna per 2 a 1. La giornata continuerà questa sera con Lazio – Torino e domani con Genoa – Atalanta, inizialmente prevista per oggi e poi posticipata di 24 ore a causa del maltempo.

RISULTATI FANTASFIDA 16A GIORNATA – DOMENICA DI A 

Un torneo molto equilibrato, che regala emozioni soprattutto nella parte finale delle partite delle 15.00 e che vede MAIS64 imporsi e portarsi a casa il primo premio di 1.150€. La formazione vincitrice stacca di un solo punto il secondo classificato. Un mix di giocatori di Udinese, Verona e Napoli. Tra i pali troviamo Bizzarri, autore di una buonissima prestazione, in difesa due top di giornata come Caceres e Koulibaly; in mezzo al due centrocampisti offensivi dai quali ci si aspettava anche qualcosa in più, ovvero Zielinski e Jankto; il duo d’attacco invece è formato da Cerci e Lasagna, entrambi a segno. Di seguito la grafica della squadra di MAIS64 e i giocatori top e flop del torneo di Fantasfida di questa domenica.

PORTIERI 

Un torneo particolare, dove tre portieri su sei hanno ottenuto il bonus per la rete inviolata. I migliori sono Bizzarri e Sportiello, entrambi con 15 punti. Il numero uno dell’Udinese compie cinque parate e commette un fallo, mentre l’estremo difensore viola fa quattro interventi e subisce un fallo. Il terzo portiere con la rete inviolata è Reina (12 punti), autore di tre parate. Ottima prova anche per Nicolas (13), che pur subendo due gol, si mette in evidenza con ben nove interventi.
Pomeriggio da dimenticare invece per Brignoli (-6), reduce dalla settimana di gloria post gol al Milan, ma costretto ad arrendersi per due volte contro l’Udinese. Non ci sentiamo di evidenziare di rosso Gomis (6 punti), perché il portiere della Spal compie ben sei interventi nel pareggio contro il Verona.

DIFENSORI

Tanti bonus anche per i difensori. Nella top tre del reparto arretrato infatti troviamo due giocatori del Napoli che chiudono la gara senza concedere reti agli avversari. Il migliore è Koulibaly (23 punti), grazie ai 12 palloni riconquistati, un passaggio chiave e un tiro gol intercettato. Molto bene anche il suo compagno di reparto Albiol (18), che di palloni ne recupera ben 15. Sul secondo gradino del podio però troviamo Caceres (21 punti), autore del secondo gol dell’Hellas in casa della Spal.
Prestazione flop per Costa (2 punti), penalizzato da due falli fatti e un cartellino giallo. Male anche Djimsiti (3), capace di recuperare quattro palloni, ma autore di due falli. Pur ottenendo il bonus per la difesa perfetta, Ali Adnan (6) è tra i peggiori del torneo a causa dei tre falli commessi.

CENTROCAMPISTI

Il miglior centrocampista del torneo è un giocatore che non segna e non serve assist, ma che riesce a prendere due pali. Grassi (24 punti) infatti sfiora più volte il gol, calciando per quattro volte verso la porta avversaria. Chi invece incide sul risultato della sua squadra è Barak (23 punti), autore prima del gol che sblocca l’incontro e poi dell’assist per la rete del definitivo 2 a 0 dell’Udinese sul Benevento. Prova brillante per Romulo (17), che nei minuti finali ha avuto l’occasione di segnare la rete del 2 a 3, fermato solo da un’ottima uscita di Nicolas.
Il peggiore delle gare del pomeriggio è Buchel (1 punto), come spesso gli capita eccessivamente falloso (3 commessi contro la Spal) e ammonito. Male anche un altro giocatore del Verona, ovvero Bessa (3 punti), quasi inesistente nel gioco della squadra di Pecchia. Sul gradino più basso del podio dei flop centrocampisti troviamo Chibsah (7), bravo solamente a recuperare sei palloni.

ATTACCANTI

Il migliore di tutto il torneo è Cerci (25 punti). L’ex giocatore del Torino sblocca il match trasformando il rigore e trova altri due tiri verso lo specchio. Tra i top ci sono anche due attacchi della Spal, capaci con i loro gol di recuperare il risultato e pareggiare il doppio svantaggio. Prima Paloschi (19 punti) accorcia le distanza, poi Antenucci (16) trasforma il rigore del definitivo 2-2. Nel pomeriggio trova il gol anche Lasagna (16), autore del 2-0 sul Benevento.
Ennesima prova flop per Maxi Lopez (-4), sostituito al 64° e capace di farsi notare solamente per quattro falli commessi. Giornataccia anche per Callejon (0 punti), mai realmente pericoloso nell’area avversaria e ammonito per due falli fatti. Tra i flop attaccanti di questo torneo anche Chiesa (3), decisamente poco brillante e mai capace di trovare il tiro.

Appassionato di calcio italiano e internazionale Seguo con molto interesse anche l'NBA

Devi essere loggato per commentare Login