RISULTATI FANTASFIDA: Domenica di A 17a Giornata - Daily Fantasy Sports .it

RISULTATI FANTASFIDA: Domenica di A 17a Giornata

La domenica calcistica è iniziata con la pesante sconfitta del Milan, battuto a Verona da un brillante Hellas. Nel pomeriggio la Juventus ha vinto per 3 a 0 in casa del Bologna, rispondendo alle vittorie di Roma e Napoli e superando l’Inter, sconfitta in casa dall’Udinese. Battuta d’arresto invece per Sampdoria, sconfitta a sorpresa in casa dal Sassuolo con un gol di Matri negli ultimi minuti, e per la Fiorentina, che pareggia in casa contro il Genoa. Successo importante per il Crotone, alla prima in casa di Zenga, che supera per 1 a 0 il Chievo ed esce dalla zona retrocessione. Nel posticipo delle 18.00 la Spal batte in rimonta il Benevento grazie ad una doppietta di Floccari, mentre alle 20.45 un bellissimo 3 a 3 tra Atalanta e Lazio, con doppietta per Ilicic e Milinkovic-Savic.

RISULTATI FANTASFIDA 17A GIORNATA – DOMENICA DI A

Un torneo con poche reti, dove a spostare gli equilibri hanno contribuito in modo decisivo anche i portieri e difensori. Se lo aggiudica oiradb73 con 129 punti, tre in più del secondo classifica, e vince il primo premio di 1.175€. Il torneo di Fantasfida subisce una scossa all’83°, quando Viviano neutralizza il rigore di Politano. Il portiere della Sampdoria è ovviamente presente anche nella formazione vincitrice. I difensori sono due terzini mancini come Alex Sandro e Biraghi, in mezzo al campo Pjanic (autore di un gol su punizione) e Birsa, mentre in attacco ci sono Mandzukic e Quagliarella. Di seguito potete trovare la grafica completa della formazione di oiradb73 e i giocatori top e flop di questa Domenica di A.

PORTIERI

Il migliore è ovviamente Viviano (19 punti) che, nonostante il gol subito, ottiene un punteggio top grazie al rigore parato a Politano e un totale di sei interventi. Molto bene anche Cordaz e Perin, entrambi con 14 punti grazie al bonus per la rete inviolata e quattro parate.
Come domenica scorsa, anche questa volta abbiamo un solo portiere con punteggio negativo. Mirante (-3 punti) ha più di una responsabilità sulla punizione di Pjanic e poteva fare meglio anche sul gol di Mandzukic. Sorrentino subisce una rete, ma evita un punteggio flop grazie a cinque parate.

DIFENSORI

In un pomeriggio con pochissimo gol, nessun difensore trova la gioia personale, ma Ajeti (20 punti) ottiene un punteggio top grazie all’assist per la rete di Budimir. Al passaggio vincente aggiunge ben quattro tiri gol intercettati, sei palloni riconquistati e il bonus per la difesa perfetta. Ottima prestazione, l’ennesima tra i top, per Biraghi (18 punti) che si mette in evidenza con quattro tiri, tre passaggi chiave e quattro palloni recuperati.
Turno negativo per Dainelli (2 punti), ammonito per l’unico fallo commesso e capace di riconquistare quattro palloni. Stesso punteggio per Gonzalez del Bologna, capace di far registrare solo due palloni recuperati. Prova sottotono anche per Astori (6 punti) che evita un punteggio molto basso solo grazie al bonus per la difesa perfetta.

CENTROCAMPISTI

Pjanic con i suoi 36 punti è il miglior giocatore del torneo. Un gol (su punizione) e un assist nel primo tempo per mettere al sicuro il successo bianconero. Vanno sicuramente segnalati anche gli undici palloni riconquistati dal bosniaco. Sul podio dei top centrocampisti troviamo anche Torreira (22 punti), capace di recuperare 12 palloni e servire tre passaggi chiave, e Birsa (21 punti), che perde a Crotone, ma si rende pericolo con tre tiri in porta e riconquista otto palloni.
Dopo il gol all’Atalanta, Bertolacci (3 punti) gioca una gara in ombra, riuscendo solamente a recuperare due palloni e subire un fallo. Giornata storta anche per Ramirez (6 punti), reduce da una prova top con due assist, ma che contro il Sassuolo non crea preoccupazioni alla difesa neroverde e rimedia un cartellino giallo con due falli commessi. La prova di Douglas Costa (6) invece è un po’ particolare: gioca molto bene riuscendo spesso a saltare l’uomo e regalando spettacolo, ma non è concreto in fase offensiva (ne passaggi chiave ne tiri).

ATTACCANTI

Sono solo due i top attaccanti di questo torneo. Budimir (26 punti) con il suo gol regala i tre punti al Crotone e il primo successo nella panchina calabrese per Zenga. Oltre alla rete, partecipa molto al gioco di squadra e serve quattro passaggi chiave. L’altro centravanti a segno è Mandzukic (16), al secondo centro nelle ultime tre partite giocate da titolare.
Abbiamo ormai perso il conto di quante volte Berardi (1 punto) è apparso tra i flop in questa stagione. Ennesimo cartellino giallo con tre falli commessi e nessun tiro in porta per il 25 neroverde. Pomeriggio negativo anche per due attaccanti della Fiorentina: Simeone (5 punti) prova quattro volte la conclusione senza però mai trovare la porta, mentre Thereau (6 punti) gioca anche una discreta partita, ma perde tre punti per un fallo e il conseguente cartellino giallo.

Appassionato di calcio italiano e internazionale Seguo con molto interesse anche l'NBA

Devi essere loggato per commentare Login