RISULTATI FANTASFIDA: Domenica di A 26a Giornata - Daily Fantasy Sports .it

RISULTATI FANTASFIDA: Domenica di A 26a Giornata

La 26esima giornata di Serie A si conclude questa sera con Cagliari – Napoli e con i ragazzi di Sarri che potrebbero  momentaneamente allungare sulla Juventus, costretta a rinviare la sfida con l’Atalanta (causa maltempo). Nelle gare del weekend l’Inter ha ritrovato il successo, battendo il Benevento, la Lazio ha avuto poche difficoltà contro il Sassuolo (0-3 per la formazione di Inzaghi, mentre il big match di ieri sera ha visto il Milan imporsi in casa della Roma per due reti a zero. Nella “zona Europa League” successi importanti per Sampdoria (2-1 sull’Udinese) e per la Fiorentina (1-0 contro il Chievo). Nella parte bassa della classifica invece ottengono tre punti preziosi Verona, che supera per 2 a 1 contro il Torino, e per la Spal, che vince lo scontro diretto in casa del Crotone e si porta ad un solo punto dai calabresi.

RISULTATI FANTASFIDA 26A GIORNATA – DOMENICA DI A

La settimana scorsa era stato aleee10 a dominare la scena nella Domenica di A, ieri invece è Abbondanzieri ad essere il grande protagonista della giornata, condividendo il successo con Gulliver e piazzandosi anche al terzo, al quarto, al settimo e all’undicesimo posto in classifica. Le difese delle formazioni vincitrici sono interamente composte da giocatori della Fiorentina: tra i pali Sportiello e davanti a lui Biraghi e Astori, rispettivamente l’autore del gol e l’autore dell’assist che ha deciso la sfida casalinga con il Chievo. In mezzo al campo ci sono Milinkovic-Savic (il migliore del torneo) e Veretout, mentre l’attacco è formato da Immobile e Quagliarella.

Di seguito la schermata della squadra di Abbondanzieri e Gulliver e i giocatori top e flop del main event di Fantasfida.

PORTIERI

Sono due i portieri che tengono inviolata la propria porta e ottengono lo stesso identico punteggio: tre parate e bonus per la rete inviolata per Sportiello e Strakosha, con un totale di 12 punti. Buona prestazione, seppur macchiata da un gol incassato, per Sorrentino (7 punti) che compie quattro interventi e subisce un fallo.
Ennesimo pomeriggio da dimenticare per Consigli (-7 punti) costretto a raccogliere il pallone alle sue spalle per tre volte e capace di compiere una sola parata. Sotto zero anche Bizzarri (-3 punti) che incassa due reti dalla Sampdoria. Sirigu (0 punti) invece evita il punteggio negativo grazie alle tre parate che annullano i due gol subiti.

DIFENSORI

Due grandi protagonisti tra i difensori. Biraghi (25 punti) segna la sua prima rete in Serie A e regala i tre punti alla formazione di Pioli, Astori (22 punti) invece serve l’assist decisivo e si fa sentire anche in copertura con ben dodici palloni riconquistati. Buona prestazione per Vukovic (14 punti), anche lui autore di un assist, determinante per il successo del Verona.
Nonostante la vittoria piuttosto agevole sul campo del Sassuolo, tra i flop difensori troviamo due giocatori della Lazio. Marusic (1 punto) si fa espellere per una gomitata, mentre Lukaku (3 punti) commette due falli e rimedia un cartellino giallo. Male anche Ansaldi (3 punti), autore di tre falli e poco incisivo in entrambe le fasi di gioco.

CENTROCAMPISTI

Due centrocampisti realizzano una doppietta e guidano le proprie squadre al successo. Il primo è Milinkovic-Savic (46 punti), non nuovo a questo tipo di imprese e giunto a quota nove centri in campionato, mentre il secondo è Valoti (40 punti), alla sua prima doppietta in Serie A. Ennesima prestazione top per Veretout (19 punti) che oltre a provare due volte la conclusione personale, serve due passaggi chiave e recupera sei palloni.
Anche tra i centrocampisti troviamo tre giocatori che vince la partita ma rimediano un punteggio flop: Romulo (0 punti) e Leiva (1 punto) infatti giocano probabilmente la loro peggior gara della stagione e perdono punti anche per aver rimediato entrambi un cartellino giallo, Benassi (4 punti) invece commette due falli ed è inesistente in fase offensiva.

ATTACCANTI

Il miglior attaccante di giornata è Niang (20 punti), che realizza il gol del Torino che non serve però ad evitare la sconfitta in casa del Verona. Immobile (15 punti), fa il minimo indispensabile e trasferta il rigore del momentaneo 2-0 per i biancocelesti. Prova top anche senza reti per Quagliarella (17 punti), autore di ben cinque passaggi chiave, e per Iago Falque (15 punti), che serve l’assist per il gol di Niang.
Berardi (-1 punto) si supera e compie un’impresa quasi unica: rimedia infatti sia un cartellino giallo, sia un cartellino rosso diretto per un brutto fallo quando era già ammonito. Pomeriggio storto per i due centravanti in scena al Bentegodi di Verona: Kean (2 punti) prova solo una volta lo conclusione senza trovare la porta, Belotti (4 punti) va al tiro in quattro occasioni, ma anche lui non centra lo specchio.

Appassionato di calcio italiano e internazionale Seguo con molto interesse anche l'NBA

Devi essere loggato per commentare Login