RISULTATI FANTASFIDA: La Domenica di A 6a Giornata - Daily Fantasy Sports .it

RISULTATI FANTASFIDA: La Domenica di A 6a Giornata

Il Napoli vince soffrendo contro la Spal, la Juventus risponde subito imponendosi con autorità sul Torino (4-0) e così la sesta giornata di Serie A si chiude con il duo in testa alla classifica a punteggio pieno (18 punti). Successo in extremis anche per l’Inter che riesce ad avere la meglio sul Genoa solo nel finale con un colpo di testa di D’Ambrosio. Vittorie in trasferta per Lazio e Chievo: la formazione di Inzaghi si impone per 3 a 0 sul Verona, mentre i veronesi battono il Cagliari con le reti di Inglese e Stepinski. Il Crotone invece si aggiudica lo scontro diretto contro il Benevento con una rete per tempo. Nelle partite serali il Bologna vince allo scadere contro il Sassuolo e sempre nei minuti finali l’Atalanta agguanta il pareggio contro la Fiorentina (1-1) nel posticipo delle 20.45.

RISULTATI FANTASFIDA 6A GIORNATA – LA DOMENICA DI A

Torneo di Fantasfida con tante formazioni al via anche questa domenica (1795 totali). Il primo premio di 411€ se lo porta a casa cicciomarvin, che stacca di due punti il secondo e di sette il terzo in classifica. Il vincitore schiera giocatori di tre diverse squadre, tutte e tre vincenti in questo turno di campionato, ovvero Inter, Lazio e Chievo. In porta infatti troviamo Handanovic, in difesa due terzino decisivi anche in zona gol come Marusic e Cacciatore, a centrocampo i due trequartisti nerazzurri Perisic e Brozovic, mentre in attacco ci sono i due bomber Immobile e Inglese. Di seguito la formazione di cicciomarvin e i giocatori top e flop di questo torneo.

PORTIERI

Pochi gol in questo pomeriggio di Serie A (8) e quattro portieri terminano la partita senza incassare reti. Il migliore di questi è Sorrentino che aggiunge tre parate e un fallo subito al bonus per la rete inviolata (13 punti). Un punto in meno per Handanovic che compie lo stesso numero di interventi, mentre Strakosha e Cordaz portano a casa 10 punti grazie a due parate a testa.
Ennesima giornata negativa per Nicolas (-5) e Belec (-2) che si confermano i peggiori in questo avvio di stagione. Il portiere del Verona subisce tre gol, il numero 1 del Benevento ne incassa due e entrambi compiono due parate. Punteggio negativo anche per Cragno (-2) che è costretto per due volte a raccogliere il pallone alle sue spalle.

DIFENSORI

Sono i terzini a indirizzare la maggior parte delle sfide del pomeriggio. Marusic (27 punti), alla prima da titolare in Serie A, ad inizio partita si procura il rigore dell’1-0, poi serve l’assist per il raddoppio di Immobile e infine fissa il punteggio sul 3 a 0 per la formazione di Inzaghi. D’Ambrosio (20 punti) invece decide il match di San Siro con un colpo di testa negli ultimi minuti e consente ai nerazzurri di rimanere in scia a Juventus e Napoli. Decisivo per il risultato anche l’apporto di Cacciatore (15 punti), che fornisce l’assist per il primo gol di Inglese. Tutti e tre incrementano il loro punteggio con il bonus per la difesa perfetta.
Il Genoa soffre, ma si difende bene, anche se Zukanovic termina la sua partita con un punteggio negativo (-1) per un cartellino giallo e due falli commessi. Stessi parametri in rosso anche per Migliore (3 punti), anche se il difensore rossoblu entra solo nella ripresa e riesce comunque a recuperare sette palloni. Pisacane (5 punti) invece lascia i compagni in inferiorità numerica all’83esimo e spegne le speranze di poter recuperare lo svantaggio.

CENTROCAMPISTI

Il podio dei top centrocampisti è occupato per intero da giocatori del Crotone. Rohden (28 punti) firma il definitivo 2 a 0 e si fa notare anche per tre passaggi chiave e cinque palloni recuperati. Stoian (23 punti) è il più ispirato, fornisce l’assist per il primo gol e si dà da fare a 360° con otto palloni riconquistati e due passaggi chiave. Nel gradino più basso del podio troviamo Mandragora (22 punti) che sblocca l’incontro con il suo primo gol da professionista e poi svolge il suo solito compito in mezzo al campo, recuperando nove palloni.
Il Benevento aveva la possibilità di riportarsi in partita, ma Viola (1 punto) fallisce il rigore calciandolo sul palo. Tra i flop centrocampisti troviamo anche due calciatori che raramente raccolgono un punteggio basso, ovvero Barella (3 punti), eccessivamente falloso (6 falli fatti), e Borja Valero che non riesce ad essere determinante nel gioco dell’Inter e viene sostituito a 18 minuti dal termine.

ATTACCANTI

Ennesima giornata top per Immobile (37 punti). Continua a segnare in modo incessante e con la doppietta contro il Verona raggiunge quota 8 reti in 6 giornate. Arricchisce la sua prestazione con l’assist per il gol di Marusic. Buona prova per altri due attaccanti italiani: Inglese (22 punti) firma il primo gol del Chievo, mentre Trotta (22 punti) tenta per 4 volte la conclusione personale e gioca molto per i compagni, come dimostrano i 4 passaggi chiave e l’assist per la seconda rete del Crotone.
Come spesso gli capita quando non trova il gol, Icardi (1 punto) si ritrova tra i flop. Male anche gli attaccanti del Verona: Pazzini (3 punti) non riesce a tirare verso la porta avversaria e Kean (-3 punti), entrato all’inizio della ripresa per dare la svolta, si fa notare soprattutto per i falli commessi (2) e per un cartellino giallo. Coda e Pellegri escono sconfitti nelle rispettive partite e rimediano lo stesso punteggio (2 punti) con gli stessi parametri, ovvero un fallo fatto, un fallo subito e due tiri fuori dallo specchio.

Appassionato di calcio italiano e internazionale Seguo con molto interesse anche l'NBA

Devi essere loggato per commentare Login