RISULTATI FANTASFIDA: La Domenica di A 7a Giornata - Daily Fantasy Sports .it

RISULTATI FANTASFIDA: La Domenica di A 7a Giornata

L’Atalanta ferma la Juventus (2-2 nel posticipo di Bergamo) e il Napoli vola primo in solitaria, dopo il successo 3-0 contro il Cagliari (il settimo su sette giornate). Così prima della sosta la formazione di Sarri ha due punti di vantaggio sui bianconeri e sull’Inter, vittoriosa a Benevento per 2 a 1. Vincono anche le squadre della capitale: la Roma si impone 2 a 0 a San Siro contro il Milan. mentre la Lazio vince in rimonta in casa contro il Sassuolo, dilagando nel secondo tempo e chiudendo con un ampio 6-1. Il Chievo supera 2-1 la Fiorentina, sono invece due i pareggi della giornata: Torino – Verona termina 2 a 2, Spal – Crotone finisce 1-1. 

RISULTATI FANTASFIDA 7A GIORNATA – LA DOMENICA DI A

Due doppiette di due centrocampisti decidono La Domenica di A della 7a giornata su Fantasfida. Brozovic guida i nerazzurri al successo sul campo del Benevento, mentre Luis Alberto è il grande protagonista della rimonta laziale. Ota88 riesce a sfruttare al meglio queste due prestazione e si porta a casa il primo premio di 411€. Nella formazione vincente, oltre ai due già citati centrocampisti, troviamo Gomis, portiere della Spal, in difesa i due slavi Marusic e Skriniar, in attacco due bomber di giornata come Simeone e Immobile.

Di seguito la formazione di Ota88 e i top e flop ruolo per ruolo.

PORTIERI

Tutti i portieri del torneo hanno incassato almeno un gol. Il migliore di questa domenica è Strakosha (7 punti) che subisce una rete su rigore e compie cinque parate. Buona prestazione anche per Cordaz (5 punti) e Belec (4 punti): il capitano del Crotone si arrende una volta a Paloschi ed effettuata quattro interventi, mentre l’stremo difensore del Benevento viene battuto in due occasioni da Brozovic, ma rimedia un punteggio positivo grazie a cinque parate.
Pomeriggio difficile per Consigli (-5), che dalla fine del primo tempo vede arrivare tiri da tutte le parti e per ben sei volte deve raccogliere il pallone dalla propria porta. Sei parate e un fallo subito non servono ad evitare il punteggio negativo. In passivo anche il numero uno dell’Inter (Handanovic -1) che incassa un gol e compie un solo intervento.

DIFENSORI

Nel pomeriggio domenicale va in rete un solo difensore ed è De Vrij (17 punti), il migliore nel suo ruolo. Nel podio dei top difensori troviamo Bruno Gaspar (15 punti), autore di una buona prova grazie quattro passaggi chiave e sei palloni recuperati, e Marusic (14 punti), che per due volte trova la porta avversaria senza raggiungere la gioia personale.
Giornata storta per i due terzini del Chievo che, malgrado il successo contro la Fiorentina, rimediano due punteggi flop: Tomovic (1 punto) viene ammonito per l’unico fallo che commette e recupera quattro palloni, Cacciatore (2 punti) riconquista un pallone e subisce un fallo (decisamente meno rispetto ai suoi standard). Turno negativo anche per Ceccherini (2 punti), eccessivamente falloso (3 falli fatti).

CENTROCAMPISTI

Veniamo ora al reparto che ha deciso il torneo. Sono ben quattro i centrocampisti che realizzano una doppietta nelle partite delle 15.00, ma i due migliori sono Brozovic (50 punti) e Luis Alberto (47 punti), i quali siglano entrambi uno dei due gol su calcio di punizione. Il nerazzurro si fa notare anche per sette passaggi chiave e quattro falli subiti, mentre il numero 18 della Lazio serve l’assist per la rete di De Vrij. Gli altri due centrocampisti goleador sono Parolo (37 punti) e Castro (41 punti), decisivo nel successo del Chievo contro la Fiorentina per 2 a 1.
Turno negativo per Zuculini (-1), che nel finale della gara dell’Olimpico si lascia trasportare dalla foga e si fa cacciare per doppia ammonizione. Deludono le aspettative due centrocampisti piuttosto accreditati come Borja Valero (1 punto) e Benassi (1), l’interista per colpa di un cartellino giallo e il giocatore della Fiorentina per una scarsa presenza nella manovra viola.

ATTACCANTI

Troviamo un giocatore laziale anche tra i top del reparto avanzato e ovviamente non poteva non essere Immobile (34 punti), arrivato a quota otto centri in campionato. Turno positivo per altri due bomber di giornata: Berardi (28) trasforma il rigore per il Sassuolo (inutile per il risultato), mentre Kean (25) realizza la rete che dà il via alla rimonta del Verona.
Giornata grigia invece per Matri (4 punti), che non trova mai la conclusione personale. Male anche Chiesa (6), tra i flop dopo lo splendido gol della precedente giornata, e Pucciarelli (5), che prova per due volte il tiro senza però trovare lo specchio.

Appassionato di calcio italiano e internazionale Seguo con molto interesse anche l'NBA

Devi essere loggato per commentare Login