LA TOP11 di FANTASYTEAM per la stagione 15/16 - Daily Fantasy Sports .it

LA TOP11 di FANTASYTEAM per la stagione 15/16

Ieri abbiamo presentato la nostra TOP11 per la stagione 15-16 di Serie A per FANTASYTEAM, oggi motiviamo le nostre scelte e approfondiamo le statistiche dei giocatori da noi selezionati. La Serie A si è appena conclusa ed è quindi tempo per i primi bilanci. Partiamo subito dopo la grafica.

fantasyteam top11

TITOLARI

BUFFON. Ennesima stagione da record per il Gigi nazionale, fresco di rinnovo fino al 2018 ci farà compagnia per altre due stagioni. Non inizia benissimo la sua stagione, come tutta la Juventus, ma con il passare delle giornate è un vero e proprio baluardo difensivo. Supera il record di imbattibilità in questa stagione di Sebastiano Rossi (927 min) e stabilisce il nuovo record di 973 minuti senza subire gol. 72 parate e soli 17 gol subiti. Su FANTASYTEAM non costa pochissimo ma è il miglior portiere italiano con una media di 6,43. E’ riuscito quest’anno a parare anche un rigore, che sappiamo da sempre non essere il suo punto forte.

BRUNO PERES. Una delle sorprese di questa stagione, arrivato dal Santos nella precedente stagione per appena 2 milioni di euro, si è imposto come miglior terzino destro della Serie A per quest’anno. Il brasiliano è ora sul taccuino di tutti i club più importanti in Europa. Su FANTASYTEAM ha una media di 8,70 grazie anche ai 4 assist e ai 3 gol. Un vero combattente sulla sua fascia con 50 contrasti vinti, 193 palle recuperate e 97 dribbling riusciti. Gli manca la maturità del campione, 9 ammonizioni e 23 falli, ma siamo sicuri che in una big migliorerà anche il suo aspetto caratteriale.

MARCOS ALONSO. L’anno scorso con Montella aveva fatto vedere qualche numero, quest’anno con Sousa è letteralmente esploso. L’ala sinistra della Fiorentina ha collezionato come Bruno Peres 4 assist e 3 gol. La sua media di 9,10 però è leggermente più alta grazie alla partecipazione costante nella manovra viola (1110 passaggi completati), e alle tantissime conclusioni provate (44 tiri). Sousa c’ha fatto soffrire schierando spesso Pasqual al suo posto, ma quando è stato in campo raramente ha deluso i fantallenatori.

ACERBI. La sua carriera è stata a rischio per dei gravi problemi di salute, il Sassuolo ha creduto nel suo futuro, e guardando la stagione appena conclusa, ha fatto decisamente bene. 34 presenze con una media di 7,94 ed una costanza incredibile. E’ tra i difensori più consistenti su FANTASYTEAM grazie ai 1418 passaggi completati e i 178 disimpegni. All’attivo ha anche 3 gol ma soprattutto 399 palle recuperate. Chi lo ha schierato non si è mai pentito di averlo fatto.

SALAH. Nella Fiorentina della scorsa stagione avevamo notato la classe dell’egiziano. Dopo la bagarre per il suo passaggio alla Roma, con cause legali annesse, non ha cominciato benissimo la stagione. Si è svegliato dalla quarta di campionato con 6 gol in 7 partite ma ha subito poi la crisi dei giallorossi. Da quando è arrivato Spalletti, Salah è rinato, ed è stato uno dei top giocatori di fine campionato. 14 gol e 6 assist in questa stagione ed una media spaventosa di 12,24. Chi ha sottovalutato l’egiziano anche fuori casa, ha commesso un grave errore.

POGBA. Il talento classe 93′ della Juventus ha sofferto tantissimo le responsabilità del numero 10 nelle prime partite. Senza Pirlo e Vidal è sembrato inzialmente un fantasma e le sue quotazioni scendevano partita dopo partita. Nella seconda parte di stagione però è stato determinante per i bianconeri, 8 goal all’attivo e ben 10 assist. Una media di 12,73 su FANTASYTEAM grazie anche agli 85 tiri, 1402 passaggi completati e le 309 palle recuperate. Uno dei giocatori più costosi in assoluto sul portale, per lui suonano le sirene di tutte le big europee da 2 anni, speriamo di averlo a disposizione anche per la prossima stagione.

HAMSIK. Il capitano degli azzurri è stato determinante per tutta la stagione, rare volte è stato il miglior centrocampista di giornata, ma non ha mai deluso i fantallenatori che lo hanno scelto. Con Sarri ha ritrovato la sua posizione ideale in campo e da lui sono partiti i tanti gol di Higuain. 11 assist, 6 gol, 2575 passaggi completati e una media di 12,75 su FANTASYTEAM. Il suo punteggio minimo è stato 5,58 contro la Lazio, il ché dimostra la sua consistenza nei DFS. Marekiaro è arrivato nel 2007 in Italia e dopo 9 stagioni in azzurro vuole continuare a macinare punti nel suo Napoli. Sarà sicuramente una costante anche nella prossima stagione. Imprescindibile.

BONAVENTURA. Una delle poche certezze del Milan di quest’anno è stato proprio lui, Jack Bonaventura. Se il Milan può ancora sperare in una qualificazione per la prossima Europa League lo deve proprio a lui. Si è adattato in tutti gli schemi tattici dei vari allenatori che lo hanno schierato in campo in questi 2 anni. E’ stata una delle certezze su FANTASYTEAM con una media di 11,45, più bassa di Candreva (13,07) e Ilicic (15,58), ma decisamente più consistente degli altri due. Per lui 5 assist e 6 gol ma soprattutto 1142 passaggi completati e 225 palle recuperate. Si aggiungono 104 tiri di cui 32 in porta. Sostituito solo 3 volte a fine partita, e subentrato 2 volte,  rare volte ha deluso. E’ un giocatore che ha sempre i 90 minuti nelle gambe e non si risparmia mai. Non è un caso che il Milan senza di lui (causa infortunio) nelle ultime partite sia stato praticamente disastroso.

INSIGNE. Da napoletano ha sofferto tantissimo le critiche dei suoi tifosi, nella scorsa stagione con Benitez si è sacrificato tanto ma è sembrato sempre poco concreto. Quest’anno doveva dimostrare di più e con Sarri l’ha fatto. Lorenzo Insigne si è consacrato nel Napoli e quasi certamente, dopo aver risolto i problemi con Conte, farà parte della spedizione di Euro 2016. Una grande stagione la sua con una media di 17,61 su FANTASYTEAM condita da 12 gol e 10 assist. Sempre pronto a saltare l’uomo con 46 dribbling, sempre pronto a provare la conclusione con 92 tiri. La continua staffetta con Mertens gli ha dato quella “cazzimma” in campo che gli mancava. Speriamo di rivederlo al TOP anche nella prossima stagione.

HIGUAIN. Che dire di più del Pipita, abbiamo speso elogi per una stagione intera. Con la tripletta contro il Frosinone ha superato il record di Gunnar Nordahl che resisteva dal dopoguerra. Il miglior attaccante in Italia che si può trovare su FANTASYTEAM ha una media di 20,99. Senza di lui difficilmente si è arrivati a premio negli Special One di questa stagione. Con Sarri è riuscito a migliorare la sua stagione precedente, è una vera e propria macchina da bonus: 93 tiri, 83 tiri in porta, 49 dribbling. L’attaccante perfetto. Sta trattando il rinnovo con il Napoli, speriamo nella sua permanenza per la prossima stagione. Senza il Pipita il calcio italiano e i DFS perderebbero tantissimo. Chi ha provato a non schierarlo, se n’è pentito poco dopo mentre seguiva il Live sulla piattaforma.

DYBALA. E’ arrivato in estate dal Palermo per 28 milioni (più bonus) e aveva su di sé tutte le attenzioni per esser stato uno dei colpi di mercato più costosi. In tanti hanno criticato Allegri per avergli concesso pochi minuti nelle prime partite della stagione ed averlo spesso alternato con Morata e Mandzukic. Alla fine Max ha saputo inserirlo al meglio nei suoi schemi tattici, aveva fatto lo stesso anche con El Shaarawy nel Milan qualche anno fa. La Joya si è dimostrato il secondo miglior attaccante in Serie A con 19 gol e 5 assist. Giornata dopo giornata è cresciuto sempre di più e alla fine si è imposto con una media di 18,12 grazie anche ad un numero incredibile di dribbling (91) e tiri (108) di cui 43 in porta. Ci aspettiamo da lui una seconda stagione nella Juventus ancora più importante.

RISERVE

BIZZARRI. Chi se lo aspettava un Albano Bizzarri così in forma quest’anno, ma soprattutto chi si aspettava un Chievo nono in classifica. All’età di 38 anni si è dimostrato una delle migliori scelte tra i pali con addirittura 11 reti inviolate (di cui 4 fuori casa). Una media di 5,87 dovuta alle tantissime parate, ben 120 (3,5 a partita) e 2 rigori parati. Se il Chievo è arrivato nono in classifica deve tanto al suo numero 1. Noi lo abbiamo premiato inserendolo nella nostra panchina, gli utenti di FANTASYTEAM se lo sono goduto facendo spesso un affare.

ALEX SANDRO. E’ arrivato anche lui quest’estate dal Porto per 20 milioni di euro. Si è trovato davanti una colonna della difesa juventina come Patrice Evra e per questo motivo è spesso partito dalla panchina. E’ stato il ballottaggio difensivo dell’anno insieme a Marcos Alonso. Quando è entrato dalla panchina è sempre stato devastante con 2 gol e 3 assist, in fase offensiva più che in quella difensiva. I pochi minuti giocati (1508) influenzano la sua media che è tra le migliori del reparto difensivo 9,10. Un giocatore decisamente falloso, 6 gialli e un rosso con 32 falli fatti. Ci aspettiamo qualcosa in più da lui nella prossima stagione su FANTASYTEAM. Per il momento finisce in panchina, non ci sono piaciuti i suoi colpi di testa e la sua immaturità. Merito ad Allegri comunque che lo ha inserito “con calma” nel suo scacchiere e non lo ha bruciato.

ILICIC. Se non fosse per Sousa sarebbe sicuramente titolare nella nostra TOP11 di quest’anno. Ha giocato sole 5 volte per tutti e 90 i minuti nell’intera stagione. O parte inspiegabilmente in panchina, o esce per l’ennesimo cambio tattico. Un peccato vista la media di 15,57, la più alta del suo reparto. 5 assist, 13 gol, 78 tiri di cui 31 in porta sono il suo bottino per questa stagione. Noi per coerenza lo releghiamo in panchina, difficilmente si può fare affidamento sullo sloveno visto il costo esorbitante che spesso ha avuto. E’ stata una delle migliori stagioni della sua carriera ma è stato allo stesso tempo molto incostante. Sarà per la prossima caro Ilicic, quest’anno c’hai intossicato e finisci in panca!

PAVOLETTI. Concludiamo il nostro lunghissimo approfondimento con Leonardo “Pavoloso” Pavoletti. In lizza per un posto ad Euro 2016 è arrivato quest’anno al Genoa per circa 3 milioni di euro dal Sassuolo. 10,12 la sua media ma soprattutto 14 gol e 3 assist. Purtroppo la sua stagione è stata altalenante a causa dei tanti infortuni, ma anche e soprattutto per la sua testa calda. 74 falli, 3 ammonizioni e un’espulsione per una gomitata che gli è costata 3 turni di stop. Lo premiamo con un posto da panchinaro e ci auguriamo che sia nella spedizione Europea. Nelle ultime giornate è stato devastante e ha superato tutti i suoi concorrenti per la panchina. Il prossimo anno ci aspettiamo una big per lui.

Sono un appassionato di Sports e Tecnologia. Seguo la gran parte dei giochi online gamblando qui e lì.

Devi essere loggato per commentare Login