Bankroll Management nei Daily Fantasy Sports

STRATEGIA: Bankroll Management nei Daily Fantasy Sports. Come comportarsi?

Si definisce Bankroll la cifra che un giocatore dedica completamente al gioco, ossia i soldi che abbiamo sul nostro conto gioco. Se un giocatore è abile e prudente nella sua gestione può arrivare a versare una volta sola in vita sua, ma per riuscirci è importante seguire alcune linee guida. Vi ricordiamo anche che se non volete spendere alcun soldo c’è la possibilità di costruirsi un piccolo bankroll partendo coi Freeroll, senza quindi dover mai mettere mano al portafogli.

La gestione del bankroll è parte fondamentale della strategia di un giocatore ed è la chiave per raggiungere il successo. Vi proponiamo 9 utili consigli che dovrete sempre tenere a mente e che vi saranno particolarmente utili se siete alle prime armi.

1 – Non giocate MAI con soldi che non potete permettervi di perdere

Probabilmente vi sembrerà scontato e lo avrete già sentito dire mille volte. Purtroppo non lo è affatto e se vi troverete a giocare con soldi che vi servono per vivere (pagare bollette, affitto ecc.) è il caso che smettiate subito. Tutto ciò vi metterebbe addosso una pressione tale da peggiorare il vostro gioco.

2 – Concentratevi su partite più “basse” per cominciare

I grossi premi attirano molto, lo sappiamo, ma uno degli errori più comuni dei principianti è di cominciare con tornei con field di giocatori molto grandi. Sebbene non ci sia nulla di male nel parteciparvi, è meglio iniziare con contest con un numero di contendenti più piccolo, ad esempio giocando HU, 2ups o tornei con pochi iscritti, nei quali avrete più probabilità di finire a premio e far incrementare il vostro bankroll un po’ alla volta.

3 – Sfruttate i bonus di primo deposito e le offerte speciali

Uno dei più grossi vantaggi del boom dei fantasy sports è la grossa concorrenza tra i siti che li propongono. Per attirare i clienti, molti di loro offrono ingenti bonus di primo deposito. Anche se tali soldi andranno sbloccati man mano che giocherete, saranno un bel contributo alla costruzione del vostro bankroll. Vi suggeriamo quindi di scegliere dove giocare accuratamente e di sfruttarli.

4 – Limitate i tornei con un alto numero di partecipanti

In linea col punto 2, anche se continuerete a giocare ai DFS e ad acquisire esperienza, limitate i tornei con field molto grandi. La varianza in tali contest è molto alta ed una sequenza di risultati negativi è dietro l’angolo; il rischio di dare un brutto colpo al proprio bankroll è reale e si deve fare molta attenzione a quanto si decide di investire.

5 – Diversificate le formazioni

Se partecipate a diverse competizioni durante il weekend è meglio, in generale, non fissarsi su una sola formazione, ma diversificarle. Dico in generale perché ovviamente ci sono le eccezioni, ad esempio nel caso in cui siate sicuri che una di esse sia veramente il top, e dato che non c’è certezza in questo campo, la cosa migliore è proporre formazioni che presentino massimo 3-4 giocatori uguali. In questo modo abbatterete un po’ di varianza e soprattutto non rischierete grossi downswing quando questi giocatori “performeranno” particolarmente male.

6 – Analizzate gli avversari

Una delle cose più importante da tenere a mente è che l’obiettivo non è quello di realizzare il punteggio più alto, ma un punteggio più alto dei vostri avversari. Anche se i tornei con molti partecipanti sono una grossa attrazione, ricordatevi che più è ampio il field, più difficile sarà arrivare nelle posizioni più alte.  Inoltre a queste competizioni prenderanno parte sicuramente i giocatori più esperti. Partecipando a tornei dal buyin più contenuto e con un numero minore di ingressi, affronterete avversari più scarsi e la concorrenza sarà più abbordabile.

7 – Tracking

Un altro aspetto importante è tener traccia dei propri risultati, in particolare il costo dei tornei, le vincite, il ROI (Return of Investment), ad esempio con l’uso di excel. In questo modo potrete rendervi conto dell’andamento del vostro saldo e soprattutto che tipo di competizione è più redditizia per voi. Vi renderete subito conto che per costruire un bankroll solido dovreste preferire HU, Sit & Go e double ups, rispetto ai tornei, che hanno una varianza molto più elevata.

8 – Diversificate i tipi di competizione, ma non il vostro sport

In Italia, al momento, si gioca quasi solo al Calcio (ci sono anche Moto e F1), ma siamo sicuri che presto arriveranno tutti gli altri sport. Il nostro consiglio però è di concentrarvi solo su uno, massimo due sport. La massa di dati da analizzare è talmente ampia che difficilmente riuscirete ad analizzare tutto (partite, giocatori, avversari, ecc.).
Al contrario vi consigliamo di non focalizzarvi solo su una specialità di gioco, ma di prendere parte sia ad HU che 2ups che tornei, in modo da capire (almeno all’inizio) cosa è più redditizio per voi.

9 – Giocate su più di un sito

Ricordatevi che non siete costretti a giocare solo su un sito. Ognuno di essi ha il suo regolamento, il suo sistema di assegnazione dei punti ed i suoi contest. Potrete trovarvi meglio in uno piuttosto che in un altro, oppure potrete sfruttare alcune caratteristiche su uno, ma non su un altro. Sta a voi trovare i punti di forza e trarne vantaggio per costruire il vostro bankroll. A riguardo potrebbero interessarvi questi consigli sullo switch di piattaforma.

Leggi anche:

Dopo una carriera come Professional Poker Player dal 2008 al 2015, si è appassionato da subito ai Daily Fantasy Sports e ha aperto questo portale di informazione. Tra i suoi risultati la vittoria della prima edizione del FantasticaSfida nel Settembre 2015.

Devi essere loggato per commentare Login

Lascia una risposta